Commenta

Si è spento a 54 anni
Massimo Silla: Casalmaggiore
e Gussola lo piangono

L'uomo, classe 1962, aveva gestito, inizialmente con il padre Giovanni e poi in proprio la Concessionaria Silla, che nei primi anni vendeva esclusivamente Volkswagen e poi anche marche diverse di automobili. La concessionaria, chiusa da qualche mese, sorge vicino alla rotonda della scuola media Diotti a Casalmaggiore.
massimo-silla-gussola_ev
Nella foto Massimo Silla e la chiesa di Gussola

CASALMAGGIORE – Era molto conosciuto a Casalmaggiore, dove lavorava e dove era cresciuto, a Gussola, dove abitava, e un po’ in tutto il comprensorio dove, considerato il lavoro svolto, avevo molti clienti che ne avevano apprezzato le doti di venditore. Si è spento a soli 54 anni Massimo Silla, colpito da una brutta malattia che non gli ha lasciato scampo.

Lo stesso, classe 1962, aveva gestito, inizialmente con il padre Giovanni e poi in proprio la Concessionaria Silla, che nei primi anni vendeva esclusivamente Volkswagen e poi anche marche diverse di automobili. La concessionaria, che sorge vicino alla rotonda della scuola media Diotti a Casalmaggiore, era stata chiusa qualche mese fa, quando con l’aggravarsi della malattia e la necessità di cure, Massimo non poteva più recarsi sul posto di lavoro.

La morte è sopraggiunta nella notte tra giovedì e venerdì: a piangere Massimo, molto conosciuto, sono i genitori, la moglie Cristina Geroldi e le figlie Benedetta e Laura. La famiglia Silla-Geroldi abitava a Gussola, dove nella propria casa Massimo Silla ha scelto di morire, quando ha capito di non poter più vincere la sua ultima battaglia. Sempre a Gussola si svolgeranno i funerali sabato alle ore 16 presso la chiesa parrocchiale.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti