Commenta

Intraprendo, l'assessore
Valentini ricorda il bando
per la giovane imprenditoria

Il Bando regionale "Intraprendo" ha l'obiettivo di favorire e stimolare l’imprenditorialità lombarda, mediante l’avvio e il sostegno di nuove iniziative imprenditoriali e di autoimpiego
lavoro

CASALMAGGIORE – Il Bando regionale “Intraprendo” ha l’obiettivo di favorire e stimolare l’imprenditorialità lombarda, mediante l’avvio e il sostegno di nuove iniziative imprenditoriali e di autoimpiego. L’Assessore alle Politiche sull’Istruzione, Attività produttive, Lavoro, Pari Opportunità e Frazioni Sara Valentini rammenta alla cittadinanza che le domande potranno essere presentate dal 15 settembre 2016 fino a esaurimento risorse e non oltre dicembre 2020. Particolare attenzione alle iniziative intraprese da giovani (under 35 anni) o da soggetti maturi (over 50 anni) usciti dal mondo del lavoro o da imprese caratterizzate da elevata innovatività e contenuto tecnologico. La dotazione finanziaria del bando, assicurata da fondi europei, statali e regionali, ammonta ad € 15.000.000,00 ed è destinata ai seguenti soggetti richiedenti: MPMI, iscritte e attive al Registro delle Imprese da non più di 24 mesi, con Sede operativa attiva in Lombardia come risultante da visura camerale; Aspiranti imprenditori; Liberi professionisti in forma singola che abbiano avviato la propria attività professionale da non più di 24 mesi; Aspiranti liberi professionisti in forma singola. Il bando prevede un intervento finanziario richiedibile (combinazione fra finanziamento agevolato a tasso 0,00 e contributo a fondo perduto) da un minimo di € 25.000,00 fino ad un massimo di € 65.000,00, con un’intensità di aiuto variabile dal 60% al 65% del costo totale del progetto ammissibile. Costo minimo del progetto pari ad  € 41.700,00. Per informazioni relative al bando: Ufficio Bandi Sovracomunale, Piazza Garibaldi 26 Casalmaggiore – ufficiobandisovracomunale@gmail.com

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti