Commenta

Macron Warriors
Viadana, arrivano i
pulmini da trasferta

Si è iniziato dalla ricerca fondi, ognuno col suo compito e si sono seguite tutte le fasi dell'allestimento mezzi. E quello partito da un sogno piuttosto costoso, alla fine, con costanza si è trasformato in una bella realtà. Motivo di festa.
6

VIADANA – Non si accontentano più di vincere in campo. I Macron Warriors Viadana lottano e vincono pure fuori. L’obiettivo raggiunto, questa volta, sono i pulmini, frutto di una raccolta fondi, di tanti amici che hanno contribuito e della loro forza d’animo. Mezzi attrezzati, 2 per l’esattezza, allestiti di tutto punto per le esigenze dei Warriors, il team di Wheelchair Hockey, e pronti ad affrontare le strade d’Italia e d’Europa per altri e importanti obiettivi, questa volta sportivi.

Han fatto tutto loro, come sempre. Atleti, dirigenti, sostenitori. Guidati da Fabio Merlino che, come ci fanno sapere dalla società, nulla lascia al caso. “Ieri sera – ci spiega l’addetto stampa Luca Mercuri – siamo stati sino alle 2 a programmare tutto in modo da essere pronti per tutte le iniziative future”. Iniziative che non vi preannunciamo ma che vedranno sempre loro, i guerrieri, protagonisti anche dal punto di vista organizzativo.

Dicevamo dei due pulmini. Si è iniziato dalla ricerca fondi, ognuno col suo compito e si sono seguite tutte le fasi dell’allestimento mezzi. E quello partito da un sogno piuttosto costoso, alla fine, con costanza si è trasformato in una bella realtà. Motivo di festa.

“Grazie ai Macron Warriors pulmini chissà quanti km potremo macinare in giro per l’Italia e l’Europa!”. Raccontano dei Macron Warriors Pulmini. Una squadra grande d’altronde ha bisogno di una struttura che ne possa assecondare i ritmi. E i pulmini sono l’ennesimo passo in avanti di chi vive il presente sportivo e programma il futuro.

Sabato 1° ottobre, presso la concessionaria Baistrocchi di Parma, a partire dalle 14.30, festa di consegna dei mezzi (mezzi naturalmente attrezzati a dovere), naturalmente con rinfresco. “I ringraziamenti – fa sapere l’ufficio stampa dei warriors – sono doverosi, e non potendo raggiungere tutti singolarmente cogliamo l’occasione per dire grazie a chi ha reso possibile questo sogno. Grazie a chi ha contribuito economicamente o ha dedicato tempo ed energia alla ricerca di nuovi sponsor e nel seguire la contrattazione e le varie fasi dell’allestimento. Go Macron Warriors, Go!”.

Guerrieri presto in viaggio, già pronti ad allacciare le cinture!

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti