Commenta

Rispettano la volontà
della cugina, la casa
ereditata va all'Aragona

Quella della cugina defunta era stata una volontà espressa, ma non formalizzata. I due parenti che per legge avevano ereditato l'abitazione hanno deciso di rispettare comunque quella volontà espressa
boni-ev

SAN GIOVANNI IN CROCE – Quante persone nel corso della vita avranno sognato di ricevere qualcosa in eredità da un parente. Magari, perchè no, anche una casa. E’ quello che è accaduto nei giorni scorsi ai coniugi Annunciata Boni e Primo Boni che alla morte di una loro cugina hanno ereditato l’intera sua abitazione. La parente ha trascorso gli ultimi anni della sua esistenza ospite della struttura Aragona, l’istituto di riabilitazione di San Giovanni in Croce. La signora, negli ultimi mesi di vita aveva espresso più volte il desiderio di donare all’Ospedale la sua casa in segno di tangibile e sostanzioso ringraziamento per le cure ricevute e l’assistenza di cui aveva usufruito. Solo che l’aggravarsi delle condizioni fisiche l’avevano portata improvvisamente a chiudere per sempre gli occhi senza riuscire a materializzare, con un documento ufficiale quanto espresso a voce. I coniugi Boni, tra l’altro la signora Annunciata ha lo stesso nome di battesimo della parente deceduta  ci hanno pensato un pò e poi sono arrivati alla ammirevole decisione. Non se la sono sentita di venire meno ad una volontà della cugina decidendo di fare loro la donazione all’Aragona. Avrebbero potuto farne a meno perchè la legge gli aveva concesso il diritto di successione considerando il legame di parentela diretta e l’assenza di altri eredi designati. Ma evidentemente la coscienza ha avuto il sopravvento su altre considerazioni materiali. E cosi la casa della defunta  Annunciata Boni, passata alla cugina vivente Annunciata Boni e marito, è giunta in possesso della Casa di Riposo nei cui confronti la donatrice sentiva di avere evidentemente un debito di riconoscenza. L’atto è stato sottoscritto sabato mattina davanti al Notaio Mauro Acquaroni nel suo studio di Casalmaggiore alla presenza dei coniugi Boni e della presidente dell’Aragona Luigia Marchini.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti