Commenta

Trasporto scolastico a Bozzolo
tra travagli e assegnazioni:
problemi su servizio disabili

I viaggi sembravano scivolare sul binario della regolarità e della funzionalità quando, dopo una ventina di giorni, la stessa commissione ha deciso di revocare l’incarico accorgendosi anche in questo caso che qualcosa non andava.
scuolabus-2-ev

BOZZOLO – Piuttosto turbolento a Bozzolo l’affidamento del trasporto scolastico. Dopo l’emanazione di un bando regolare l’apposita commissione aveva attribuito la mansione ad una ditta che  si era piazzata al primo posto. Ma l’incarico era stato subito tolto, poiché nella presentazione di tutta la certificazione necessaria  si era rilevata l’assenza di un documento. Conseguentemente  ad essere prescelta è stata la ditta  classificata al secondo posto, quella di Daniele Rivaroli che ufficialmente ha iniziato ad operare effettuando quotidianamente il trasporto degli alunni da casa alle scuole di Bozzolo.

I viaggi sembravano scivolare sul binario della regolarità e della funzionalità quando, dopo una ventina di giorni, la stessa commissione ha deciso di revocare l’incarico accorgendosi anche in questo caso che qualcosa non andava. “Non so spiegare bene, so che mi hanno fatto notare che mancava un requisito che ora non ricordo e ho quindi, dopo diversi viaggi, ho dovuto smettere. Attualmente l’incarico del trasporto scolastico è dunque passato ad una ditta di Castiglione delle Stiviere, terza classificata nel  bando. Tutte questioni che sono comunque pubblicate su atti consultabili” aggiunge l’autista che nonostante il disguido  non sembra essersela presa più di tanto.

Nemmeno l’Amministrazione comunale deve turbarsi più di tanto: ora ha in funzione un pullman regolare per portare gli studenti a scuola. Magari guadagnandoci pure dato che nel passaggio da una ditta e l’altra ha potuto usufruire di sconti e ribassi sulle tariffe chilometriche o quotidiane. La questione che invece non sembra ancora è quella relativa al trasporto disabili, dato che per andare alle scuole superiori di Casalmaggiore e alla Casa del Sole di Mantova, con sosta a Gazzuolo per un secondo passeggero, si utilizzano mezzi del Comune non omologati, condotti da dipendenti comunali per un uso proprio e non autorizzati al trasporto di terzi, come sostengono i rappresenatnti delle minoranze.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti