Commenta

Cda Fondazione Gonzaga,
Regione nomina Malagola:
"Significa che ho operato bene"

Sara Malagola, presidente uscente, dopo i dissidi col sindaco sabbionetano Vincenzi si toglie un sassolino: “Questa nomina sta a dimostrare che il mio pensiero in merito alla Fondazione non era isolato, ma che alle spalle ho qualcuno che la pensa come me e che si fida del mio operato, avendolo apprezzato".
malagola_ev

SABBIONETA – Con la nomina giunta nelle scorse ore si completa il puzzle che dovrà gestire la travagliata situazione della Fondazione Gonzaga e in particolare della Casa di Riposo Serini di Sabbioneta. Dopo le diatribe, prettamente politiche, con le gravi divergenze di pensiero tra la presidente Sara Malagola, che è rimasta al suo posto soltanto per l’ordinaria amministrazione in attesa di un nuovo consiglio d’amministrazione, e il sindaco di Sabbioneta Aldo Vincenzi, ecco che la Regione Lombardia ha nominato come proprio consigliere proprio Sara Malagola, che dunque farà ancora parte del cda.

La stessa si toglie un sassolino: “Questa nomina sta a dimostrare che il mio pensiero in merito alla gestione della Fondazione non era isolato, ma che alle spalle ho qualcuno che la pensa come me e che si fida del mio operato, avendolo apprezzato: trattandosi di Regione Lombardia, che ha diritto alla nomina di un consigliere nel cda, non posso che essere contenta di questa novità”. Entro la metà di ottobre proprio Malagola, presidente uscente che sta svolgendo come detto ordinaria amministrazione, convocherà il nuovo cda che in quel momento si formerà ufficialmente.

Con Malagola si troveranno attorno a un tavolo Marilena Flisi e l’assessore al Bilancio del comune di Sabbioneta Claudio Balestrieri, nominati dal sindaco Vincenzi per la maggioranza, e il consigliere di minoranza Stefano Rosa. Inoltre i benefattori già a giugno scelsero come membro Franco Alessandria, candidato sindaco contro Vincenzi nelle elezioni del maggio 2014. Dalla prima seduta uscirà il nome, mediante votazione del cda, del nuovo presidente, che succederà appunto a Malagola.

Giovanni Gardani 

© Riproduzione riservata
Commenti