Commenta

Case popolari, Casalmaggiore
pubblica la graduatoria
provvisoria di assegnazione

Casalmaggiore ha deciso di aprire il bando in anticipo (c’è la legge, ma non i regolamenti attuativi), per cui le graduatorie potrebbero essere riviste appena l’iter normativo sarà giunto a pieno compimento
carducci-via-ev

CASALMAGGIORE – 116 richieste (43 retaggio dell’ultimo bando del 2013 e a scadenza nel febbraio 2017). Tre le domande di cittadini non nati in Italia nelle prime quindici posizioni. Questa la nuova graduatoria (provvisoria) del bando ERP pubblicata nei giorni scorsi all’albo del Comune di Casalmaggiore. Domande in calo rispetto al 2013: quelle ‘nuove di zecca’ sono 73, una sessantina (nel computo complessivo delle 116) quelle di cittadini non italiani. Nel 2013 erano state 120 le domande raccolte, delle quali 14 di cittadini residenti in altri comuni. Da allora sono stati assegnati 31 alloggi, 25 di proprietà Aler (ex Iacp) e 8 di proprietà comunale a fronte di un ‘patrimonio’ abitativo di 301 case per l’Aler e 80 per il Comune. 18 alloggi sono stati assegnati a cittadini italiani e 15 a cittadini stranieri. Casalmaggiore ha deciso di aprire il bando in anticipo (c’è la legge, ma non i regolamenti attuativi), per cui le graduatorie potrebbero essere riviste appena l’iter normativo sarà giunto a pieno compimento. Peraltro la vecchia graduatoria scadrà a breve. Considerando dunque solo la nuova provvisoria, avremmo 9 cittadini italiani e 6 stranieri in lizza. Nei 73 complessivi, 43 le domande di cittadini non italiani e 30 di cittadini italiani.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti