Commenta

Muraglia imbrattata, i giovani
del Listone pronti a ripulirla:
"E invitiamo tutti i cittadini"

“Non ci illudiamo - precisano i ragazzi - che il nostro intervento possa incidere in modo significativo sul degrado che affligge Casalmaggiore negli ultimi anni, ma riteniamo possa essere l’inizio di un percorso di riqualificazione del decoro urbano e un richiamo alla responsabilità e al senso civico per l'intera comunità".

CASALMAGGIORE – La muraglia di via Minatori del Belgio tornerà presto a nuovo, cancellando le ignobili scritte che hanno deturpato il passaggio per l’ex campo sportivo di via Corsica. Per la precisione un intervento di recupero è stato promosso dai giovani del Listone di Casalmaggiore, che spiegano l’iniziativa. “Negli scorsi mesi abbiamo assistito a uno spiacevole spettacolo: il muro (circa 60×2 metri), che costeggia Via Minatori del Belgio, è stato preso d’assalto da giovani teppisti che si sono dilettati in “opere d’arte” dal gusto discutibile, come disegni osceni, frasi blasfeme e insulti alle forze dell’ordine. Non è la prima volta che Casalmaggiore versa in questa spiacevole situazione, ma mai, ultimamente, di queste dimensioni. In seguito ad un sopralluogo ed una discussione interna al nostro gruppo, i giovani de “Il Listone” hanno deciso di intervenire per risolvere la questione: attraverso un semplice autofinanziamento siamo riusciti a reperire i fondi per l’acquisto del materiale utile alla pulizia della muraglia, che si svolgerà nella mattinata di domenica 30 ottobre, a partire dalle ore 09”.

“Non ci illudiamo – precisano i ragazzi – che il nostro intervento possa incidere in modo significativo sul degrado che affligge Casalmaggiore negli ultimi anni, ma riteniamo possa essere l’inizio di un percorso di riqualificazione del decoro urbano e un richiamo alla responsabilità e al senso civico per l’intera comunità. Tale semplicissima evoluzione si traduce non solo in un miglioramento dell’immagine della città, ma anche nel risparmio di soldi pubblici derivanti dai contributi di tutti i cittadini, i quali potrebbero essere destinati ad altri fini. Saremmo contenti se alla nostra iniziativa aderissero altri cittadini, associazioni o comitati sensibili a questa causa importante per tutta la comunità. In particolare i giovani sedicenti “artisti” dal discutibile talento”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti