Cronaca
Commenta

Pomì main sponsor del terzo Master Food Industry Management

“Dare a questi giovani studenti la possibilità di entrare in azienda, potervi trascorrere dei periodi di pratica e magari vedersi confermati nell’organico è un’occasione unica che il Consorzio Casalasco alimenta da anni"

PARMA – Il Consorzio Casalasco del Pomodoro, titolare del marchio Pomì, è presente alla premiazione del Master Food Industry Management di cui è main sponsor.

Il Master, in partnership con Università degli Studi di Parma e la Business School del Sole 24 Ore, affida la didattica a importanti manager d’azienda, docenti universitari ed esperti ricercatori impegnati in progetti sull’innovazione e sulla ricerca e sviluppo. All’interno del Comitato dei Garanti Costantino Vaia, Direttore Generale del Consorzio Casalasco del Pomodoro.

La durata complessiva del Master di 11 mesi, ha l’obiettivo di formare nuovi profili professionali aventi competenze e sensibilità distintive e trasversali nell’ambito del Food System, e si rivolge prevalentemente a giovani laureati in Economia e in discipline scientifiche quali Scienze degli Alimenti, scienze e tecnologie agrarie, chimica, biologia, ingegneria meccanica, impiantistica degli alimenti.

L’evento di quest’oggi riguardava la consegna dei diplomi agli alunni del secondo anno e nell’occasione è stato consegnato il Sigillo dell’Università di Parma al Dott. Antonio Auricchio per i risultati conseguiti in campo lattiero-caseario. Il Prof. Riani Marco, docente di Statistica, è invece stato premiato proprio da Costantino Vaia come miglior docente del corso.

“Dare a questi giovani studenti la possibilità di entrare in azienda, potervi trascorrere dei periodi di pratica e magari vedersi confermati nell’organico è un’occasione unica che il Consorzio Casalasco alimenta da anni – commenta Costantino Vaia – dalla collaborazione con questo Master abbiamo selezionato ed integrato in azienda profili di studenti meritevoli di avere un posto nella nostra realtà”

La propensione dell’azienda ad investire in capitale umano è stata recentemente sancita anche dalla certificazione SFP (Social Foot Print) che ha calcolato un’età media dei dipendenti del Consorzio Casalasco in meno di 36 anni.

“Accanto ad un numero elevato di piccole aziende che operano nella nostra area ci sono anche alcuni grandi marchi agroalimentari leader in campo internazionale, come Pomì. – commenta il Prof. Guido Cristini, Direttore del Master Università degli Studi di Parma – Per queste ragioni l’Università degli Studi di Parma e la Business School del Sole 24 ORE hanno deciso di avviare questo master in partnership, finalizzato a formare giovani con competenze innovative e distintive in un settore di eccellenza del Made in Italy, oggi in rilevante crescita”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti