Commenta

Addio a Manuela Finardi,
la volontaria casalese della
Croce Rossa di stanza a Roma

“Proprio della formazione di primo soccorso Manuela andava particolarmente orgogliosa - ricordano dalla Croce Rossa romana - perché grazie a questa e grazie alla sua personale prontezza un giorno è riuscita ad eseguire con successo le manovre di disostruzione su una donna che stava per soffocare, salvandole la vita”.

ROMA/CASALMAGGIORE – Anche Casalmaggiore è in lutto per la scomparsa di Manuela Finardi, tra le volontarie più attive della Croce Rossa della città di Roma, dove Manuela si era trasferita. Originaria di Casalmaggiore, Manuela si è spenta sabato scorso per un male incurabile.

Proprio la Croce Rossa, sezione di Roma, riporta la notizia, tracciando un profilo della volontaria, divenuta tale nel 2013 e ricordata per il suo entusiasmo nell’applicarsi per il buon esito delle varie attività dell’associazione. L’impegno in particolare era dedicato all’assistenza alle persone in condizioni di indigenza (dalle raccolte alimentari alla distribuzione dei pacchi), nella donazione del sangue e nella formazione.

“Proprio della formazione di primo soccorso Manuela andava particolarmente orgogliosa – ricordano dalla Croce Rossa romana – perché grazie a questa e grazie alla sua personale prontezza un giorno è riuscita ad eseguire con successo le manovre di disostruzione su una donna che stava per soffocare, salvandole la vita”. Sorella di Marco Finardi, che ha gestito a Casalmaggiore un autonoleggio, Manuela è stata salutata lunedì alle ore 10 con i funerali celebrati presso la Parrocchia Santa Maria della Speranza, piazza Antonio Fradeletto.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti