Commenta

Pomì, in campionato
di scena il testa coda
di Santo Stefano

Al Pala Radi di Cremona arriva la Metalleghe Montichiari. Montichiari, squadra che nello storico degli incontri non ha mai vinto, città che ha regalato la gioia di ospitare, e vincere, le Final Four di Champions League

CASALMAGGIORE/CREMONA – Santo Stefano sul taraflex per l’11° giornata della Samsung Gear Volley Cup Serie A1 Femminile. Al Pala Radi di Cremona arriva la Metalleghe Montichiari. Montichiari, squadra che nello storico degli incontri disputati contro le rosa non ha mai vinto, città che ci ha regalato la gioia di ospitare, e vincere, le Final Four di Champions League 2015/2016 e che ci ha accolto per una gara dopo il crollo del Pala Farina di Viadana prima che la squadra di Casalmaggiore si accasasse stabilmente a Cremona.

Classico ormai il sestetto, che ha fatto davvero bene finora, per coach Giovanni Caprara con la certezza Lloyd al palleggio, il cecchino Fabris opposto, coppia centrale formata da Stevanovic e Gibbemeyer davvero in forma smagliante e la coppia di bande Bosetti e Guerra con la prima che ormai ha preso le chiavi della squadra e la seconda sempre più inserita e determinate negli schemi del coach di Medicina. Libero il cuore della squadra rosa Imma Sirressi. A completare la rosa Peric al palleggio, Turlea opposto, Bacchi banda, Gibertini libero. Ancora da recuperare al pieno ma a referto anche Capitan Tirozzi e Tamara Susic.

La Metalleghe vive una posizione di classifica bugiarda, data la qualità soprattutto di alcuni elementi e, soprattutto, del muro. Un’ultima posizione che stride con quella di Sanja Malagurski, prima, nella classifica rendimento nel ruolo di schiacciatrice e col quarto posto sia di Efimienko che del team in generale sui muri punto. Trenta quelli messi a terra dalla polacca, 91 quelli di squadra (la classifica è guidata proprio da Casalmaggiore e Scandicci a 111).

Non esaltante il cammino in campionato: quattro sconfitte consecutive, tutte da zero punti, due fuori casa e due in casa, rispettivamente Monza e Busto con la Unet e Novara e Scandicci tra le mura amiche. La prima vittoria delle bresciane è un secco 3-0 in casa della Liu Jo Nordmeccanica Modena, purtroppo però la squadra di coach Barbieri ritorna sul binario iniziale perdendo ancora prima con Bergamo in casa, poi con Bolzano al Pala Resia, al Pala Verde di Conegliano e a Cagliari con il Club Italia, nel tour sardo della squadra di Federazione, dirette concorrenti nella sfida salvezza. L’ultima giornata però regala la possibilità ai tifosi bresciani di poter gioire tra le mura di casa: 3-1 contro il Bisonte Firenze.

Ricordiamo che, al termine della partita, tutti gli abbonati e i possessori del biglietto della gara VBC Pomì – Metalleghe Montichiari potranno recarsi gratuitamente al locale “Centrale del Latte” nei pressi del Pala Radi per festeggiare il Natale scambiandosi auguri e battute e ascoltando buona musica insieme alla squadra e allo staff.

LE AVVERSARIE Un nome su tutti, sicuramente la serba Sanja Malagurski, opposto da 182 punti, settima realizzatrice in campionato, e prima nella classifica di rendimento nel suo ruolo con un indice di 6,74. Anche le altre due serbe in squadra però non stanno a guardare: buono fino a qui il campionato di Bianka Busa e Jelena Nikolic. Alla regia del palleggio il capitano Ludovica Dalia che varia tantissimo le sue scelte d’attacco mandando spesso in doppia cifra, o molto vicine, tutte le sue bocche da fuoco, compresa la coppia centrale Efimienko-Gioli. Libero la sassarese Jole Ruzzini, libero di grande dinamismo e reattività. In panchina nota di riguardo per la giovane centrale Lualdi e la schiacciatrice Gravesteijn. A completare la rosa le giovanissime Boldini, Domenighini e Aquilino, rispettivamente 1999,2001 e 2002.

LA GIORNATA Diverse le gare di cartello in questa giornata. L’occhio di Casalmaggiore cadrà sulla partita di Bolzano tra Sudtirol e Liu Jo Nordmeccanica Modena che decreterà l’avversaria delle Rosa in Coppa Italia. Big match tra Imoco Conegliano al Pala Verde e al Pala Igor tra Novara e Unet Yamamay Busto Arsizio. L’occhio di Montichiari invece cadrà sulla gara di Monza tra Saugella Team e Club Italia Crai. A completare la giornata il derby fiorentino al Mandela Forum tra Bisonte Firenze e Savino del Bene Scandicci.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti