Ultim'ora
Commenta

Viadana, bufera in consiglio: le
insinuazioni fanno arrabbiare
Perteghella (poi espulso)

Il consigliere di maggioranza Pietrangelo Gozzi ha accentuato le critiche sulla precedente amministrazione scatenando la reazione di Perteghella alla fine espulso dal presidente del consiglio Ivan Gualerzi dopo tre richiami.
Nella foto il momento in cui Perteghella viene cacciato dall'assise

VIADANA – Vecchie ruggini e antiche rivalità sono riesplose ierisera all interno di un consiglio comunale iniziato in maniera apparentemente tranquilla. La scintilla è scoppiata sulla questione della Commissione edilizia. Silvio Perteghella aveva presentato delle mozioni affinché dette riunioni potessero avere carattere pubblico togliendo la definizione sin qui usata di “seduta segreta”. Gli animi si sono accesi quando si è sentito dire in aula che non si voleva correre il rischio che certi personaggi politici potessero influenzare gli uffici tecnici come accaduto in passato, Perteghella, Saccani e Federici si sono ribellati a queste offensive citazioni chiedendo di elencare fatti ed episodi precisi. Su Perteghella erano già volate insinuazioni pesanti a proposito del fallimento della Stu, causa di un indebitamento di 4 milioni di euro. Ma il colpo di grazia è arrivato con l’intervento del consigliere di maggioranza Pietrangelo Gozzi che ha accentuato le critiche sulla precedente amministrazione scatenando la reazione di Perteghella alla fine espulso dal presidente del consiglio Ivan Gualerzi dopo tre richiami. Anche il geometra Fabio Giacometti ha chiesto a Perteghella di non essere più citato nei suoi discorsi essendo lui un dipendente comunale e non un politico. Un finale burrascoso seguito soltanto da un paio di persone tra il pubblico ma a cui avranno assistito”centinaia di persone attraverso streaming” come aveva poco prima sottolinato il consigliere Gianni Fava.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti