Cronaca
Commenta

Demografia, Casalmaggiore è cresciuta di 25 unità: la differenza dagli immigrati

Va evidenziato come il saldo sia rimpinguato in particolare dai cosiddetti “immigrati”, intesi in senso lato ovvero eventualmente sia come stranieri, ma anche come italiani che hanno deciso di cambiare residenza e di vivere a Casalmaggiore.

CASALMAGGIORE – La popolazione di Casalmaggiore cresce, anche se in maniera quasi impercettibile. Sono questi in dati resi noti dal censimento per quanto concerne l’anno 2016, che va dunque confrontato con i dodici mesi del 2015, ultimo riferimento valido per un raffronto.

Sono 25 in più le unità in più che vanno ad accrescere la popolazione di Casalmaggiore: se a fine 2015 si contavano 7.613 maschi e 7.738 femmine per un totale di 15.351 residenti nel comune casalese, a fine 2016 si contano 7.632 maschi e 7.744 femmine per un totale di 15.376. Più netta dunque sul dato l’incidenza maschile. Al di là però della differenza di genere, poco interessante, va ora evidenziato come il saldo sia rimpinguato in particolare dai cosiddetti “immigrati”, intesi in senso lato ovvero eventualmente sia come stranieri, ma anche come italiani che hanno deciso di cambiare residenza e di vivere a Casalmaggiore.

Nel dettaglio i nuovi nati sono stati 123 (65 maschi e 58 femmine) di contro a 182 morti (77 maschi e 105 femmine), mentre gli immigrati sono stati nel 2016 ben 577 (292 maschi, 285 femmine) di contro a 493 emigrati (261 maschi e 232 femmine). La differenza dunque la fa soprattutto quest’ultimo raffronto, che porta il saldo totale della popolazione a +25.

G.G. 

© Riproduzione riservata
Commenti