Ultim'ora
Commenta

Bellaguarda, un presepe con
il nostro pane e vino e la Festa
dei popoli per l'Epifania

Il tema su cui è stato realizzato il presepio è il pane ed il vino nella nostra realtà di campagna. L’invito è esteso a tutti per una visita, dato che dopo le festività la composizione sarà smantellata per lasciare spazio, tra dodici mesi, ad altre idee originali. Il 6 gennaio è una buona occasione per una visita.

BELLAGUARDA (VIADANA) – Va a chiudersi il periodo natalizio con la tradizionale festa dell’Epifania e anche Bellaguarda, nella cui chiesa gruppi locali, scuola materna, attività produttive, artisti locali, associazioni e singole persone appassionate di creatività hanno come ogni anno allestito un gradevole presepe, si prepara a vivere l’evento.

Il tema su cui è stato realizzato il presepio è il pane ed il vino nella nostra realtà di campagna. L’invito è esteso a tutti per una visita, dato che dopo le festività la composizione sarà smantellata per lasciare spazio, tra dodici mesi, ad altre idee originali. La chiesa di Bellaguarda, a tal proposito, è aperta tutti i giorni da mattino fino a sera e vale la pena fare un salto a vederlo.

Inoltre nel pomeriggio del 6 gennaio sono in programma due eventi: alle ore 16 in chiesa si terrà la consueta Festa dei popoli con l’intervento di alcuni ragazzi immigrati e l’omaggio a Gesù Bambino dei ragazzi del catechismo, senza scordare la premiazione del concorso presepi. Alle ore 17, invece, grandioso Concerto di Natale dal titolo “Melodie dal mondo” con Claudia Galanti, Francesco Azzolini, Marino Cavalca e le corali di Casaletto e Bellaguarda.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti