Commenta

Perseguitato dal servizio
postale errante, minaccia
denuncia ai carabinieri

Ho già reclamato col direttore dell'Ufficio Postale ma non ho risolto nulla. Nemmeno le raccomandate trovano un servizio adeguato. Si limitano a mettere l'avviso e poi tocca me andare a Casalmaggiore a restituire cose che non sono per me

AGOIOLO – Esasperato per i disservizi postali, c’è un residente di Agoiolo intenzionato a sporgere denuncia ai  Carabinieri di Casalmaggiore. Va bene per la minaccia di ricevere la corrispondenza a giorni alterni e si sopporta anche la notizia delle 15 tonnellate giacenti in chissà quale deposito. Però Mario Grosso, residente in quella che una volta si chiamava via Rossina è stanco di una situazione che si trascina da anni. “I postini infilano nella mia cassetta della corrispondenza che non è mia. A volta è sbagliato il numero civico, a volte il cognome, e spesso a trarre in inganno è il nome della via. – racconta l’interessato – Da quando hanno cambiato la denominazione che è diventata strada Bassa, qui è un autentico caos. Mi trovo lettere dirette ad una famiglia che abita in “strada Bassa 3 ma di Quattrocase e non Agoiolo dove risiedo io. Poi c’è un altro signore che vive in via Provinciale Bassa ma non si chiama Mario Grosso. Eppure sembra si divertano a infilare sempre e  tutto nella mia cassetta forse per non stare li a perdere tempo a cercare il vero indirizzo. Ma cosa posso fare io, rincorrere i postini o sostituirmi a loro portando la corrispondenza alle persone, al loro preciso indirizzo? Ho già reclamato anche col direttore dell’Ufficio Postale ma non ho risolto nulla. Il fatto è che nemmeno le raccomandate trovano un servizio adeguato. Si limitano a mettere l’avviso accanto al  mio campanello e poi tocca me andare a Casalmaggiore e fare la fila per restituire cose che non sono per me”. Mario Grosso conclude lo sfogo ricordando che il servizio della corrispondenza non è affatto gratuito esigendo di conseguenza una maggior precisione e serietà nel suo espletamento.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti