Commenta

Pomì, vincere a Monza
per rispondere a Conegliano:
intanto Susic rescinde

Coach Caprara potrà contare su tutto il proprio roster quindi con Lloyd alla regia del palleggio, Fabris alla diagonale, centrali la coppia formata da Stevanovic e Gibbemeyer, Bosetti banda e, a farle compagnia nel ruolo, ballottaggio tra Guerra e una quasi totalmente recuperata Tirozzi. Libero Immacolata “Imma” Sirressi.
Nella foto Susic al suo arrivo a Cremona

CASALMAGGIORE – Continua il fitto calendario della VBC Pomì Casalmaggiore per il mese di gennaio. A pochi giorni dalla vittoria per 3-0 contro il Club Italia tra le mura amiche, le ragazze di coach Giovani Caprara, sono pronte a far visita al Pala Iper di Monza al Team Saugella guidate da coach Delmati per la seconda giornata di ritorno della Samsung Gear Volley Cup Serie A1 Femminile.

Sfida importante per entrambe le parti: le padrone di casa hanno bisogno di continuare la serie positiva di due vittorie consecutive raggiunte proprio con le dirette concorrenti in classifica e così migliorare la propria posizione approfittando del ko di Firenze contro Conegliano; le ospiti invece, prendendo spunto dalla stessa partita giocata in anticipo, vogliono tornare in vetta, continuare ad introdurre positività grazie ai risultati, dopo l’inizio dell’anno shock con l’eliminazione dalla Coppa Italia, e con la trasferta israeliana alle porte. Coach Caprara potrà contare su tutto il proprio roster quindi con Lloyd alla regia del palleggio, Fabris alla diagonale, centrali la coppia formata da Stevanovic e Gibbemeyer, Bosetti banda e, a farle compagnia nel ruolo, ballottaggio tra Guerra e una quasi totalmente recuperata Tirozzi. Libero Immacolata “Imma” Sirressi.

UN PO’ DI STATISTICHE

E’ arrivata l’ora di “dare i numeri” sulla stagione finora: tanti i punti di forza delle “rosa”, una nota dolente: la ricezione perfetta, decima la posizione in classifica di rendimento su questo fondamentale occupata da Casalmaggiore con una media di 6,69 per set. Ottimo l’attacco casalese, terza posizione in classifica con 852 punti (a 6 punti dall’Imoco e a solo 1 da Bergamo) con una media di 17,39 punti a set; seconda posizione nella classifica dei muri vincenti con 132 muri (a 8 lunghezze da Scandicci) con una media di 2,69 a set. Il fondamentale migliore è sicuramente quello della battuta vincente: prima posizione netta con 76 ace, basti pensare che la seconda posizione e la terza sono occupate da Novara e Scandicci rispettivamente a 13 e 17 lunghezze. Nelle classifiche di rendimento individuali Fabris guadagna la prima posizione sia nei punti segnati, a parimerito con Egonu a 284, che negli ace siglati con 27 punti. Ma anche le altre giocatrici non restano a guardare soprattutto in questo fondamentale: nelle prime 33 posizioni sono ben 5 le “pomine”, 7° Stevanovic con 16, 10° Guerra con 14, 19° Lloyd con 9 e 33° Tirozzi con 6. Altro ottimo fondamentale casalese, ma lo si sapeva già bene, è il muro: Gibbemeyer è seconda in classifica dietro Adenizia con 40 muri e nelle prime 18 posizioni sono altre tre le sue compagne a farle compagnia, Stevanovic 8° a 30, Fabris 16° a 22 e Bosetti 18° a 21. Nessuna delle giocatrici in campo ha vestito la maglia dell’altra squadra.

LE AVVERSARIE 

La squadra di coach Delmati viene da un cammino in campionato non esaltante, con solo 4 vittorie, ma è reduce da un momento di forma e di morale smagliante: due vittorie consecutive con Montichiari e Club Italia e la vittoria del Trofeo Mimmo Fusco dove ha sconfitto il Volero Zurigo e, in finale, la Metalleghe Montichiari confermandosi l’autentica bestia nera della squadra bresciana. Lo starting six monzese dovrebbe essere Dall’Igna alla regia del palleggio con Balboni pronta alla staffetta, centrali Aelbrecht sicura mentre non è certa la presenza di Candi, pronta ai box l’ex Crema Devetag. Bande i due veri cannonieri della squadra Eckerman e Segura, Nicoletti opposta. Libero Chiara Arcangeli. A completare la rosa le schiacciatrici Smirnova, Begic e Bezarevic, e il libero Lussana. Non è dato sapere se sarà della partita il nuovo acquisto di lusso della squadra monzese, l’opposto, top scorer di A1 della passata stagione, Berenika Tomsia.

LA GIORNATA

Ha aperto la giornata il già citato scontro tra Imoco Conegliano e Bisonte Firenze (3-1) nell’anticipo di sabato 21 gennaio su Rai Sport, mentre nella giornata di domenica l’Igor Novara accoglie tra le mura amiche la Metalleghe Montichiari, il Sudtirol Bolzano, alle ore 18,00, farà visita alla Unet Yamamay nel “volley day” di Busto Arsizio preceduta dalla sfida tra Club Italia e Liu Jo Nordmeccanica alle ore 15,00. Chiude la giornata il match di cartello tra Foppapedretti Bergamo e Savino del Bene Scandicci.

MERCATO

Come preannunciato nei giorni scorsi, e in particolare come aveva lasciato intendere l’assenza contro il Club Italia mercoledì sera, si interrompe il rapporto tra la VBC Pomì Casalmaggiore e la centrale croata Tamara Susic. La decisione è stata presa consensualmente tra la società e l’atleta che ora è libera di accasarsi presso altro Club. Questi “tagli” invernali non sono così consueti nella società Pomì: il precedente è quello di Valentina Zago, che lasciò le rosa a metà campionato nel 2014-2015, l’anno che poi portò allo Scudetto.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti