Cronaca
Commenta

Furto della stufa, caso risolto: il presunto ladro è il giovane vicino di casa

Un cittadino straniero di 24 anni che è stato denunciato per ricettazione della stufa, del raccogli cenere e del carrello presumibilmente utilizzato per il trasporto di dette suppellettili.

BOZZOLO – E’ bastato poco ai Carabinieri di Bozzolo per risolvere il caso del furto della stufa a pellet e aspirapolvere  avvenuto nella serata di ieri in via Valdegazza. La soluzione del mistero era poco più in là, in un appartamento attiguo. E il presunto ladro improvvisato – evidentemente non un malvivente seriale – altro non era che il vicino di casa. Nel corso della mattinata, i militari della Stazione accorsi per un secondo rilievo alla luce del giorno, hanno individuato sul terreno delle tracce di ruote, presumibilmente di un carrellino di quelli comunemente utilizzati per trasportare elettrodomestici, e poi lungo il marciapiede delle rotture presumibilmente riconducibili ad un grosso carico che conducevano ad un’abitazione attigua. A seguito di una ricognizione esterna della casa, da una finestra socchiusa del bagno i carabinieri hanno notato la stufa a pellet. Da lì la perquisizione e l’identificazione dell’oggetto, risultato la stessa stufa Dexter rubata la sera prima. Residente nella casa un cittadino straniero di 24 anni che è stato denunciato per ricettazione della stufa, del raccogli cenere e del carrello presumibilmente utilizzato per il trasporto di dette suppellettili. Inutile il tentativo – peraltro maldestro – della convivente del ragazzo, una giovane di 20 anni, che ha cercato di fornirgli un alibi. La donna è stata denunciata per favoreggiamento. Sono in corso accertamenti per giungere ad identificare eventuali complici dell’autore del reato.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti