Commenta

Torna nel weekend a
Gonzaga "Carpitaly". Sabato
incontro sul bracconaggio

Sabato 18 febbraio alle 11.30 l’incontro “Bracconaggio 2.0: La legge”. Si discuterà, infatti, della nuova norma contenuta nel Collegato Agricoltura (approvato dal Parlamento nell’estate del 2016), che trasforma il bracconaggio ittico in acque interne in reato penale.

GONZAGA – Torna nel fine settimana Carpitaly, fiera dedicata alla passione per la pesca, che giunta alla sua 19esima edizione, si terrà sabato 18 (dalle 8.30 alle 18.30) e domenica 19 febbraio (dalle 8.30 alle 17.30) nei padiglioni della Fiera Millenaria di Gonzaga, in provincia di Mantova.

Quella di quest’anno sarà l’edizione più grande di sempre con l’inserimento di un nuovo padiglione da 1.700 metri quadrati che porta la superficie totale a quasi 14.000 metri quadrati di esposizione. Cento gli espositori in fiera, che rappresentano una panoramica completa dei maggiori produttori internazionali di attrezzature e accessori per la pesca. Ingresso 10 euro, abbonamento 15 euro.

All’interno della fiera non mancheranno momenti di dibattito e di riflessione. Carpitaly infatti per il terzo anno consecutivo dedica un approfondimento al tema dell’emergenza bracconaggio, mettendo a confronto gli attori – sia a livello politico-istituzionale che nel mondo della pesca sportiva – che possono agire, lavorando insieme, per contrastare il fenomeno.

Quest’anno l’appuntamento è per sabato 18 febbraio alle 11.30 in Sala Convegni con l’incontro “Bracconaggio 2.0: La legge”. Si discuterà, infatti, della nuova legge contenuta nel Collegato Agricoltura (approvato dal Parlamento nell’estate del 2016), che trasforma il bracconaggio ittico in acque interne in reato penale. La legge prevede, quindi, l’arresto per chi viene sorpreso in attività di bracconaggio utilizzando corrente elettrica, esplosivi, veleni o prosciugando i corsi d’acqua.

Un provvedimento che poggia le sue basi proprio in Carpitaly dove, da tre anni, è in corso un’iniziativa di sensibilizzazione della politica sul problema. Della difficoltà di portare la legge dalla carta alla pratica e degli ulteriori interventi da proporre e sviluppare per sconfiggere definitivamente il bracconaggio parleranno i relatori nel dibattito di sabato. Ovvero: On. Marco Carra, Camera dei Deputati Commissione Agricoltura, Alan Fabbri, Consigliere Regione Emilia Romagna, Francesco Ruscelli, Presidente FIOPS (Federazione Italiana Operatori Pesca Sportiva), Claudio Matteoli, Presidente Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva Attività Subacquee e Nuoto Pinnato), Cap. Giovanni Gianvincenzo, Resp. Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri Corpo Forestale Milano, Stefano Martellos, Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste, Coordinatore CSMON-LIFE (primo progetto italiano di citizen science sulla biodiversità, finanziato in Italia dalla Commissione Europea nell’ambito del programma LIFE+), Carlo Rizzini, Pescaturismo in Irlanda, Casa Rizzino. Moderatore: Roberto Ripamonti, Pescare&Cacciare TV – Carponline.it

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti