Cronaca
Commenta

Il capriolo investito stamani a Cremona non ce l'ha fatta E' morto al Cras di Calvatone

L'animale travolto stamani in Via Gorizia, a poche centinaia di metri da Piazza del Duomo, non ce l'ha fatta. L'intervento della Polizia Locale è stato tempestivo, ma l'animale, trasportato al Cras di Calvatone, è morto poco dopo l'arrivo in struttura

CALVATONE – Non ce l’ha fatta il capriolo travolto da un’auto questa mattina alle 7.30 a Cremona, in via Gorizia, a venti metri dall’incrocio con via Giordano e a trecento da piazza del Duomo. L’animale, trasportato al Centro Recupero Animali Selvatici di Calvatone, è deceduto poco dopo l’arrivo in struttura. Troppo gravi i traumi riportati (emorragia, frattura esposta alla zampa destra, corna spezzate). Colpito nel mezzo della strada, l’animale si è infilato tra le sbarre dell’ultimo condominio di via Giordano e prima di cadere al suolo in un angolo del cortile ha perso molto sangue. Immediato l’intervento della Polizia Locale che ha subito allertato il CRAS di Calvatone per un ricovero che purtroppo si è rivelato vano. Come l’animale sia potuto finire per le strade attigue al centro di Cremona è ancora da capire.  Al di là di qualche nutria (ricordiamo in vicolo Maurino, addirittura in piazza Stradivari o in via XI febbraio), è la prima volta che un animale selvatico di questo tipo, raggiunge libero il centro della città. In passato erano state segnalate alcune volpi ma in zone più periferiche e meno trafficate, come via San Rocco (non lontano dalla ex discarica) e cinghiali nella località di Crotta d’Adda. Si pensa che il capriolo investito stamani, possa provenire dalla sponda piacentina del fiume, facilmente guadabile in queste giornate vista la scarsità d’acqua.  (foto di Francesco Sessa)

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti