Commenta

Segnali di vera Pomì: a
Bergamo arriva il successo
Secondo posto più vicino

"Sono contenta per quello che abbiamo fatto, siamo state brave a rimanere sempre in partita e a riprenderci dopo l'1-1. Non mi aspettavo di salire in posto 2 e tornare a fare quello che facevo a 16 anni, non so se sarà questo l'assetto definitivo perchè Gianni sta provando molto, comunque siamo state davvero brave" così Tirozzi.
Foto Manuel Bongiovanni

FOPPAPEDRETTI BERGAMO – VBC POMI’ CASALMAGGIORE: 1-3 (19-25/25-22/22-25/15-25)

Foppapedretti: Mori, Suelen, Popovic, Gennari 9, Cardullo (L), Guiggi 10, Venturini, Paggi 9, Battista 16, Lo Bianco, Sylla 23. Non entrate: nessuna. All. Lavarini- Angelini

VBC Pomì: Bacchi, Lloyd 4, Sirressi (L), Turlea 4, Gibbemeyer 5, Bosetti 11, Guerra 19, Stevanovic 16, Tirozzi 9. Non entrate: Zuleta, Peric, Gibertini (L). All. Caprara-Bolzoni

BERGAMO – Al Pala Norda di Bergamo, nella 9° giornata di ritorno della Samsung Gear Volley Cup Serie A1 Femminile, la Pomì torna alla vittoria con un bel 3-1.

Primo set. Pronti via e Jovana Stevanovic fa subito sentire la sua presenza a muro bloccando Sylla, siamo 2-0 Pomì. Il primo punto di casa lo segna la classe 2001 Valeria Battista che buca il muro rosa e fa 2-1. La prima chiamata al video check del coach rosa è sfortunata, confermato il punto a Sylla e Bergamo torna in parità 5-5. Grande primo tempo di Lauren Gibbemeyer che mette a terra il pallone dell’8-6 Pomì, seguito subito dopo da un muro sempre della statunitense: siamo 9-6 Pomì. Muro di Bosetti su Sylla e siamo 15-11 Pomì: coach Lavarini chiama time out. Battista si mostra ancora con una bella pipe che sigla il punto numero 14 per Bergamo, ma Carmen Turlea subito dopo, con una diagonale fa 18-14 Pomì. Gran parallela di Guerra sul lungo linea e siamo 21-16 Pomì. Anche Carli Lloyd non resta a guardare e mura un attacco di Sylla siglando il 23-18. Battista in pipe buca il muro a tre di Casalmaggiore ma è un errore in battuta di Sylla a chiudere la prima frazione 25-19. Top scorer primo set: Stevanovic 4, Sylla 7.

Secondo set.  La prima chiamata al videocheck è sempre di coach Caprara ma questa volta si ribalta la decisione dell’arbitro e subiro dopo Turlea riporta tutto in parità 2-2. Bergamo spinge forte ma Anastasia Guerra, con una diagonale delle sue, accorcia le distanze portando la Pomì a -1: siamo 5-4 Foppa. Gennari trova un mani fuori sul tocco a muro e coach Caprara preferisce chiamare time out sul 10-6 Foppa. Grande primo tempo della ragazza del Minnesota Lauren Gibbemeyer che accorcia le distanze portando la Pomì sul 13-11 avanti Foppa. La Foppa spinge e Sylla trova il pallone del 18-16. La giovane Battista mura un attacco di Guerra e porta la Foppa sul 22-19 e coach Caprara chiama time out. L’allenatore ospite decide di cambiare la soluzione in opposto togliendo Carmen Turlea ed inserendo Valentina Tirozzi, così, subito dopo Guerra mette a terra il pallone del 22-20. Dopo un bellissimo scambio, Sylla conclude a rete il suo attacco, così coach Lavarini preferisce chiamare time out sul 24-22 avanti Foppa. Ma è la stessa Sylla a chiudere la frazione con una diagonale: 25-22. Top scorer secondo set: Guerra 8, Sylla 10.

Terzo set. Valentina Tirozzi c’è e si sente e con una parallela a tutto braccio riporta la Pomì a -1: siamo 3-2 Foppa. Il primo ace della gara lo segna proprio la giovanissima Valeria Battista e la Foppa va sul 5-2. Lucia Bosetti letteralmente abbatte Miriam Sylla con una diagonale e subito dopo piega le mani del muro bergamasco: 8-8. Valantina Tirozzi sale in cielo e con un attacco di prima porta la Pomì sul 11-9. E’ Martina Guiggi però a rimettere tutto in parità con un altro attacco di prima: siamo 12-12. Stevanovic va a prendere un pallone sulle stelle e mette a terra il pallone del 15-14 Pomì. Si lotta punto a punto, fast di Guiggi a tutta velocità e Bergamo si riprende la parità, vanificata però da un errore in battuta di Venturini: 17-16 Pomì. Valentina Tirozzi sfrutta tutta la sua esperienza e va a mettere una “palletta velenosa” sulla quale Gennari non può fare nulla e successivamente Guerra prima e Stevanovic poi portano le rosa ancora in parità: 19-19. Guerra e Tirozzi fanno letteralmente volare cannonate e la Pomì si porta sul 22-20 così coach Lavarini è costretto al time out. Bosetti va a trovare una diagonale lunghissima sulla quale la difesa di Bergamo non può nulla e samo 24-21 Pomì. Ed è ancora Bosetti a chiudere il set 25-22. Top scorer terzo set: Bosetti 6, Guiggi 5.

Quarto set. Parte avanti la formazione di casa ma la Pomì spinge subito e trova un ace del capitano a riportala avanti: 2-1 Pomì. Anche Anastasia Guerra trova un ace e riporta la situazione in parità 5-5. Stavolta è Guiggi a riacciuffare la parità con una fast: siamo 8-8. L’accoppiata a muro Lloyd-Stevanovic chiude la saracinesca a Sylla per ben due volte consecutive e così la statunitense sigla due muri e porta la Pomì sul 13-10. Tirozzi non vuole rimanere a guardare e sigla subito un ace: 14-10 Pomì e coach Lavarini chiama time out. Un altro time out richiesto dal coach di casa dopo che Guerra ha siglato il 16-10 con una diagonale lunghissima. Casalmaggiore spinge e Bosetti mette a terra il pallone del 20-12, seguita da un ace di Stevanovic. Bello il muro di Guiggi che stoppa l’attacco di Bosetti e la Foppa si riporta a -8: 22-14 Pomì. Ma Casalmaggiore ne ha davvero di più e Tirozzi chiude la quarta frazione ed il match, 25-15, 3-1!

Valentina Tirozzi, capitano VBC Pomì Casalmaggiore: “Sono contenta per quello che abbiamo fatto, siamo state brave a rimanere sempre in partita e a riprenderci dopo il secondo set perso. Non mi aspettavo di salire in posto 2 e tornare a fare quello che facevo a 16 anni, non so se sarà questo l’assetto definitivo perchè Gianni sta provando molto, comunque siamo state davvero brave.”

Stefano Lavarini, head coach Foppapedretti Bergamo:”Non ho nulla da rimproverare alle mie ragazze perchè abbiamo fatto il possibile, potevamo forse sbagliare meno nel primo set, ma davvero di più non potevamo”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti