Ultim'ora
Commenta

Animalisti contro Fava e in
difesa nutrie: "L'eradicazione?
E' una torta per tutti loro"

Secondo chi attacca Fava - e rientrano in questo gruppo anche le associazioni animaliste del territorio - si sta portando avanti una campagna di disinformazione perché in realtà questa operazione servirebbe soltanto a creare una grande “torta da spartire”.

C’è anche chi si schiera a favore delle nutrie. O meglio contro la campagna di eradicazione della specie. Sono in qualche caso anche pesanti e offensivi i commenti che, sul web e in particolare sui social network, si trovano in merito agli ultimi sviluppi sulla volontà di eliminare le nutrie dalla zona golenale e dalle campagne della provincia cremonese e mantovana.

Come detto, la polemica si fa molto pesante nei toni: l’assessore Gianni Fava, protagonista nei giorni scorsi di un convegno a Viadana proprio per parlare del problema e per chiedere massima collaborazione da parte di enti comunali e provinciali (presto una mozione del territorio sul tema arriverà a Roma), viene definito “perfetto ignorante” e questo è soltanto il meno pesante degli epiteti. Secondo chi attacca Fava – e rientrano in questo gruppo anche le associazioni animaliste del territorio – si sta portando avanti una campagna di disinformazione perché in realtà questa operazione servirebbe soltanto a creare una grande “torta da spartire”.

“Si dice in giro che le nutrie provochino malattie, che inseguono bambini e fanno attentati al posto dell’Isis” si legge in un post, molto sarcastico. Insomma, una presa di posizione decisamente controcorrente e una difesa, in questo caso, delle nutrie, che ha raccolto anche alcuni commenti a favore e soprattutto altre accuse a Fava e ai comuni che hanno deciso di assecondare la sua richiesta. Resta da capire come la pensano gli agricoltori e i sindaci che, appunto, hanno aderito alla proposta di Fava per cercare di risolvere, dato che contenerlo non basta più, questo problema.

G.G. 

© Riproduzione riservata
Commenti