Ultim'ora
Commenta

"Eterne Stagioni", il casalese
Tentolini e l'arte nipponica
in mostra ad Alessandria

"Eterne Stagioni" si configura come un viaggio attraverso la storia e lo spazio ed è il frutto di una ricerca sperimentale, che porta l’arte antica di un paese lontano - per l'appunto quella dei By?bu, i paraventi tradizionali così chiamati in Giappone - ad essere reinterpretata.

ALESSANDRIA – Sabato 25 febbraio è stata inaugurata la mostra “Eterne Stagioni. ??????. Corrispondenze poetiche tra antichi by?bu giapponesi e artisti contemporanei” presso il Palazzo del Monferrato di Alessandria, nella quale è esposta un’opera, Nipponismi, di Giorgio Tentolini.

Aperto al pubblico fino a domenica 9 aprile e curato da Matteo Galbiati con la collaborazione di Raffaella e Alessio Nobili e di Francesca Parrilla, l’allestimento intreccia un inusuale dialogo e confronto tra una collezione di antichi paraventi giapponesi (offerti da Paraventi Giapponesi – Galleria Nobili di Milano) e la sensibilità delle ricerche visive contemporanee espressa dalle opere di artisti giapponesi, italiani ed europei.

“Eterne Stagioni” si configura come un viaggio attraverso la storia e lo spazio ed è il frutto di una ricerca sperimentale, che porta l’arte antica di un paese lontano – per l’appunto quella dei By?bu, i paraventi tradizionali così chiamati in Giappone – ad essere reinterpretata attraverso le opere di artisti contemporanei di generazioni assai differenti, a testimonianza di come le distanze e i confini delle culture non sono mai così profondi e separati ad una lettura più attenta e profonda.

Non a caso, molti artisti che hanno avuto modo di ammirare questi oggetti, tra cui il maggiorino Giorgio Tentolini, hanno sentito un forte richiamo con la loro ricerca poetica e hanno percepito intime affinità e convergenze con questa estetica giapponese. Dunque, nelle sette sale di Palazzo del Monferrato si distribuiranno sei paraventi antichi compresi tra il XVII e il XX secolo di assoluta bellezza e fascino che raccontano ciascuno una stagione differente, rimandando a questo concetto buddhista di ciclicità temporale, sottolineata e amplificata dalla forza estetica della reciprocità delle opere contemporanee.

Si segnalano, infine, altre attività appena concluse dall’artista Tentolini, come la partecipazione all’ultima edizione del “Mercante in fiera” di Parma nello spazio della Galleria Colossi di Brescia con le sue opere a maglie esagonali e la presenza delle stesse ad un’altra fiera come ArteCremona, nello stand allestito dalla Galleria d’arte Capita Arte di Carpi (Modena) da poco conclusasi alle Fiere di Cremona.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti