Cronaca
Commenta

Lamari, pioppo a fuoco: paura per la zona verde. Gev, Vigili e VVFF evitano il peggio

I Vigili del Fuoco hanno presto domato le fiamme, spiegando che il vero pericolo, più che per il singolo pioppo in sé, era per la zona verde circostante, che conduce a una piccola oasi naturale. Un rischio per fortuna scongiurato.

VICOBELLIGNANO – Pare sia di origine dolosa, anche se dettato più che altro da leggerezza, l’incendio che attorno alle 16 di sabato pomeriggio ha bruciato parte di un vecchio pioppo in zona Lamari, in frazione di Vicobellignano. Ad accorgersi che qualcosa non andava sono state due Guardie Ecologiche Volontarie che, arrivate sul posto per una segnalazione riguardante alcuni rifiuti abbandonati, hanno visto del fumo uscire in maniera innaturale dal tronco del pioppo. Questo, essendo molto vecchio e dunque assai secco, ha preso fuoco facilmente quando un agricoltore, probabilmente intento pochi minuti prima a bruciare alcune ramaglie, non si è accorto che le fiamme si erano fatte pericolosamente strada verso la pianta.

Le Gev hanno contattato la Polizia locale, che successivamente ha chiamato i Vigili del Fuoco di Viadana, scortandoli sul posto (la zona Lamari non è facilmente raggiungibile, per chi non la conosce, e occorre passare da strade secondarie). I Vigili del Fuoco hanno presto domato le fiamme, spiegando che il vero pericolo, più che per il singolo pioppo in sé, era per la zona verde circostante, che conduce a una piccola oasi naturale. Un rischio per fortuna scongiurato dalla tempestiva segnalazione e dal pronto intervento.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti