Commenta

Vaccini obbligatori negli asili:
da Federici e Saccani (Pd)
la mozione in consiglio

“Visto quanto fatto dalla Regione Emilia Romagna in merito di obbligo di vaccini per iscrizione all’asilo nido - prosegue la mozione - e visto che Regione Lombardia e Veneto non pensano di portare avanti lo stesso, chiediamo che il comune di Viadana organizzi un tavolo con tutti i comuni dell’Oglio Po".

VIADANA – Un documento per promuovere i vaccini. Anzi, per renderli obbligatori. E’ questo, in estrema sintesi, il contenuto della mozione presentata al consiglio comunale di Viadana dai consiglieri di minoranza in quota Pd Nicola Federici e Adriano Saccani.

“Nelle cronache degli ultimi mesi il problema della diminuzione dei vaccini è un problema che ha toccato e tocca tutte comunità – si legge nel testo della mozione – e il morbillo, che si credeva ormai debellato grazie alle vaccinazioni, torna a far paura in Italia. Dal mese di gennaio 2017 è stato registrato un preoccupante aumento del numero di casi, che sono più che triplicati: a fronte degli 844 casi di morbillo segnalati nel 2016, dall’inizio dell’anno sono già stati registrati più di 700 casi, con un incremento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, in cui si erano verificati 220 casi, di oltre il 230% e una delle regioni più colpite è la Lombardia”.

“Visto quanto fatto dalla Regione Emilia Romagna in merito di obbligo di vaccini per iscrizione all’asilo nido – prosegue la mozione – e visto che Regione Lombardia e Veneto non pensano di portare avanti lo stesso, chiediamo che il comune di Viadana organizzi un tavolo con tutti i comuni dell’Oglio Po al fine di portare in tutti gli asili nido l’obbligo di vaccinazione per i bambini che vogliono essere iscritti”. In particolare la volontà espressa nel documento è quella di costruire un tavolo di lavoro con referenti delle varie amministrazioni vicine ma anche con esponenti dell’Ats Valpadana e dell’Asl Valpadana.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti