Commenta

La prima volta in Usa di
Terre Davis: da Torre
dè Picenardi a Orlando

I Garavelli sono reduci da una tre giorni ad Orlando, presso il centro della federazione nazionale tennis, dove hanno verificato posa e funzionamento della pavimentazione di 10 campi in terra rossa, una novità per i tennisti stelle e strisce, sui quali potranno allenarsi per poi competere nel circuito internazionale. GUARDA IL SERVIZIO

TORRE DE’ PICENARDI – Sono approdate in terra americana, e precisamente ad Orlando Florida, le Terre Davis realizzate a Torre dè Picenardi dalla famiglia Garavelli, leader mondiale nella produzione di terre rosse per i campi da tennis. Un’azienda fondata nel 1975 da Umberto Garavelli, che insieme alla figlie Anna e Rita, ha rifornito i più prestigiosi playground internazionali, da Montecarlo al Foro Italico, dalla Cina all’Arabia. Terre dal caratteristico color rubino provenienti dalla sbriciolatura dei mattoni delle tipiche cascine cremonesi.

I Garavelli sono reduci da una tre giorni ad  Orlando, presso il centro della federazione nazionale tennis, dove hanno verificato posa e funzionamento della pavimentazione di 10 campi in terra rossa, una novità per i tennisti stelle e strisce, sui quali potranno allenarsi per poi competere nel circuito internazionale. Sei di questi campi sono riservati appunto ai campioni della terra battuta e ieri, a sperimentare le terre di provenienza cremonese, è stato un grande degli anni ’60 e ’70, come Stan Smith, ideatore delle note scarpe che portano il suo nome.

GUARDA IL SERVIZIO di Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti