Commenta

Il ritorno di Desalu, a Formia
con Contini prepara l'assalto
mondiale della 4x100

Per Desalu quello offerto dai Mondiali di staffetta è il rientro agonistico dopo le Olimpiadi: per scelta tecnica non sono state effettuate gare nel corso dell’inverno. Per l’atleta casalese in forza alle Fiamme Gialle è la seconda esperienza ai Mondiali di staffette dopo quella del 2015 che si svolse sempre a Nassau.

FORMIA – Inizia venerdì a Formia il terzo raduno federale voluto dal C.T. Atletica Elite Elio Locatelli per preparare la staffetta azzurra 4×100 che il 23 aprile a Nassau cercherà il visto per i mondiali di agosto a Londra. Di diritto accederanno alla rassegna londinese le prime otto classificate dei mondiali di staffetta. Poi per entrare nelle altre migliori otto formazioni del mondo, per totalizzare le sedici squadre che gareggeranno, bisognerà guardare al ranking mondiale.

Il velocista casalese Fausto Eseosa Desalu e il suo tecnico Gian Giacomo Contini sono stati convocati  a far parte dello staff azzurro. Con Desalu ci saranno anche i velocisti Davide Manenti, presente a Rio sui 200 come Desalu, Federico Cattaneo, l’astro nascente Filippo Tortu e il lunghista Marcel Jacobs che entra nel gruppo per sopperire alle assenze degli infortunati Gabriele Ferraro e Maicol Tumi.

Per Desalu quello offerto dai Mondiali di staffetta è il rientro agonistico dopo le Olimpiadi: per scelta tecnica non sono state effettuate gare nel corso dell’inverno. Per l’atleta casalese in forza alle Fiamme Gialle, ma in tutto e per tutto figlio dell’Atletica Interflumina E’ Più Pomì, è la seconda esperienza ai Mondiali di staffette dopo quella del 2015 che si svolse sempre a Nassau. Se l’Italia non entrerà tra le prime otto, vale a dire entrare nel novero delle finaliste, cercherà il “tempo”, che dovrà essere comunque molto vicino al 38”30, in occasione del Golden Gala dei primi di giugno o della Coppa Europa di Lille di fine giugno.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti