I commenti sono chiusi

Feste in piazza due sere
a settimana per tutta l'estate:
a Casalmaggiore progetto al via

Una decisa accelerata, almeno nelle intenzioni, alla quale prendono parte gli Amici di Casalmaggiore, già ideatori della Festa della Zucca e della Festa dell’Europa, per fare sì che il calendario si arricchisca ulteriormente. Senza per questo disdegnare la qualità.
Nella foto uno dei Giovedì d'Estate 2016

CASALMAGGIORE – Giovedì d’Estate sì, perché i quattro appuntamenti organizzati dalla Pro Loco hanno sempre funzionato sin qui. Ma in previsione vi è una nuova iniziativa, dal titolo decisamente evocativo: “Ritroviamoci in piazza”. La piazza in questione è piazza Garibaldi, per i casalesi l’amato “listone”, fulcro nevralgico di attività commerciali e di svago, che però negli ultimi anni, come accade del resto non solo a Casalmaggiore, ha visto un impoverimento generale.

Da qui la volontà di rilanciare il centro casalese con una proposta alternativa, o meglio contemporanea e dunque d’ausilio e d’appoggio ai già citati Giovedì d’Estate, previsti nel mese di giugno, e alla Fiera di piazza Spagna, che animerà Casalmaggiore fino a metà luglio, seguendo una tradizionale già consolidata. La novità che alcuni commercianti di Casalmaggiore intendono ora introdurre riguarda tutte le serate di giovedì e di sabato dal 27 maggio al 2 settembre prossimo: un calendario intenso, che nel dettaglio non si conosce ancora, ma che potrebbe presto essere reso noto. Il condizionale è d’obbligo per un motivo in particolare: chi organizza, infatti, sta cercando fondi, sponsor e soprattutto sta coinvolgendo il maggior numero di commercianti, per poter approntare serate di qualità e garantire divertimento ed eventi culturali di livello per chi deciderà di riappropriarsi nelle sere estive della piazza.

Una novità, insomma, legata anche alla musica e al ballo, senza disdegnare l’aspetto gastronomico, che al solito costituisce un richiamo importante: un modo per ritrovarsi, appunto, davanti al municipio e tornare a far rivivere il “listone” non solo quattro volte al mese a giugno, ma due volte a settimana e per l’intero periodo estivo. Una decisa accelerata, almeno nelle intenzioni, alla quale prendono parte gli Amici di Casalmaggiore, già ideatori della Festa della Zucca e della Festa dell’Europa, per fare sì che il calendario si arricchisca ulteriormente. Senza per questo disdegnare la qualità.

G.G. 

© Riproduzione riservata
Commenti