Commenta

Parco Romani tra rinascita e
Muro dei Campioni: potatura
straordinaria e panche a nuovo

Lavoro di motosega e rastrello, oltre al cestello utilizzato per salire, che ha dunque prevenuto guai peggiori. Nel mentre a poca distanza i ragazzi del Listone, in particolare del gruppo giovani della lista civica, hanno ritinteggiato le panchine sul lato del parco che si affaccia a via Porzio.

CASALMAGGIORE – Due operazioni differenti, a pochissima distanza l’una dall’altra. La prima resa urgente dalle circostanze, anche per l’incolumità dei passanti, la seconda invece programmata. In entrambi i casi, due azioni che aiutano il parco del Liceo Romani a tornare a nuovo e a farsi un po’ più bello e accogliente per chiunque lo frequenti. In attesa di una manifestazione già fissata per domenica prossima.

Ma andiamo con ordine: alcuni rami spezzati (in qualche caso veri e propri tronchi), in parte sospesi nel vuoto, in parte penzolanti ma sicuramente non al sicuro, hanno spinto alcuni cittadini ad avvertire il comune di Casalmaggiore per un pronto intervento con i mezzi e gli operai a disposizione: così nel pomeriggio di martedì ecco la potatura non programmata, che ha scongiurato eventuali cadute dall’alto che, di certo, non avrebbero fatto piacere ai passanti e ai frequentatori, non pochi in particolare tra anziani e bambini, del parchetto. Lavoro di motosega e rastrello, oltre al cestello utilizzato per salire, che ha dunque prevenuto guai peggiori.

Nella foto uno dei rami pericolanti

Nel mentre a poca distanza i ragazzi del Listone, in particolare del gruppo giovani della lista civica, hanno ritinteggiato le panchine sul lato del parco che si affaccia su via Porzio. Proprio qui infatti sorge il muro che, rimesso a nuovo con un murales che verrà svelato domenica mattina alle 11, è stato dedicato a Gianluca Farina e Simone Raineri, i due campionissimi del canottaggio che a Casalmaggiore, con i colori della Canottieri Eridanea e delle Fiamme Gialle hanno portato due ori olimpici tra il 1988 e il 2000, oltre a un argento e un bronzo, sempre a cinque cerchi. Lavoro certosino e fatto a mano, che si inserisce nella serie di operazioni che lo stesso gruppo giovani del Listone ha portato avanti già nelle scorse settimane, ripulendo il monumento al Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, rimettendo a posto le panchine e togliendo graffiti poco edificanti dal muro sul lato del polo scolastico.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti