Commenta

In arrivo forti ondate
di calore: da Ats Valpadana
i consigli per fronteggiarle

I soggetti coinvolti non sono solo persone anziane, ma tutta la popolazione che ha problemi legati alla difficoltà di autonomia nella gestione delle azioni quotidiane quali capacità di movimento, capacità cognitive. Queste persone possono limitare i disagi mediante l’adozione di comportamenti appropriati.

Come ogni anno l’ATS della Val Padana intraprende una pianificazione preventiva degli interventi per la gestione di eventuali periodi di emergenza conseguenti ad ondate di calore su indicazioni della Regione Lombardia. I soggetti coinvolti non sono solo persone anziane, ma tutta la popolazione che ha problemi legati alla difficoltà di autonomia nella gestione delle azioni quotidiane quali capacità di movimento, capacità cognitive. Queste persone possono limitare i disagi e i problemi di salute mediante l’adozione di comportamenti appropriati.

Sistema di previsione allarme delle condizioni climatiche
Il bollettino meteorologico fornito dal Servizio Meteorologico Regionale di ARPA Lombardia viene pubblicato sul sito dell’ATS tutti i giorni. Il bollettino giornaliero fornisce la classe di disagio per il giorno in corso e la previsione per i due giorni successivi. In particolare da martedì 13 giugno sono previste forti ondate di calore.

Consigli utili per evitare danni alla salute derivanti da esposizione ad elevate temperature:
10 Regole d’Oro
Evita di uscire e di svolgere attività fisica nelle ore più calde del giorno (dalle 11.00 alle 17.00).
Apri le finestre dell’abitazione al mattino e abbassa le tapparelle o socchiudi le imposte.
Rinfresca l’ambiente in cui soggiorni.
Copriti quando passi da un ambiente molto caldo a uno con aria condizionata.
Quando esci, proteggiti con cappellino e occhiali scuri; in auto, accendi il climatizzatore, se disponibile e in ogni caso usa le tendine parasole, specie nelle ore centrali della giornata.
Indossa indumenti chiari, non aderenti, di fibre naturali, come ad esempio lino e cotone; evita le fibre sintetiche che impediscono la traspirazione e possono provocare irritazioni, pruriti e arrossamenti.
Bagnati subito con acqua fresca in caso di mal di testa provocato da un colpo di sole o di calore, per abbassare la temperatura corporea.
Consulta il medico se soffri di pressione alta (ipertensione arteriosa) e non interrompere o sostituire di tua iniziativa la terapia.
Non assumere regolarmente integratori salini senza consultare il tuo medico curante.
Ricordati di bere spesso.

Consigli per una corretta alimentazione
Bere frequentemente
Dovresti bere almeno 2 litri d’acqua nel corso della giornata, anche se hai poca sete: se vuoi alternare, va bene anche il tè.
I succhi di frutta e le bevande gassate vanno assunti con moderazione, perché ricchi di calorie e poco dissetanti.
Preferisci inoltre le bevande fresche, evita quelle ghiacciate.
Fare pasti leggeri e frequenti
L’ideale è consumare 5 pasti al giorno: colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, merenda e cena. Non bere alcolici.

Cibi e bevande da assumere con moderazione
Fritti, insaccati, intingoli, cibi piccanti
Poiché sono cibi elaborati, molto salati e ricchi in grassi.
Birra e alcolici
Poiché aumentano la sudorazione e la sensazione di calore, contribuendo alla disidratazione.
Caffè
Cibi e bevande da preferire
Frutta e verdura
Consumane in abbondanza perché apportano acqua, vitamine e sali minerali.
Pesce
Il consumo del pesce è sempre auspicabile.
Pasta e riso
Saziano senza appesantire. Consumali regolarmente, ma sempre in quantità moderata.
Gelati
Preferisci quelli al gusto di frutta, più ricchi in acqua.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti