Commenta

Casalmattori, di scena 'la
conferenza degli uccelli',
favola persiana del 1200

In scena presso la biblioteca Mortara di Casalmaggiore, cortile esterno, Giovedì 6 luglio, ore 21. La storia fa parte della rassegna Stupor Mundi ed è inserita nei giovedì d’estate dei commercianti

CASALMAGGIORE – Una storia per i più piccoli, e poco importa che la storia affondi le radici nella tradizione persiana del 1200. ‘La Conferenza degli uccelli’ è uno spettacolo per ragazzi messo in scena dai CasalmAttori e liberamente ispirato all’antico poema di Farid Ud-din Attar, poeta persiano del 1200. Vi si racconta l’epico viaggio di un gruppo di uccelli che, dopo essersi riuniti in una grande conferenza per risolvere le loro continue controversie, non trovando una soluzione, decidono di partire alla ricerca del loro vero Re: il grande Simorg. Guidati dall’Upupa, che li sprona e li incoraggia a superare dubbi e resistenze, gli uccelli dovranno affrontare molti pericoli, primi tra tutti le loro paure, per arrivare finalmente al cospetto del Re, dove avranno una sorprendente quanto emozionante rivelazione. Un viaggio iniziatico, una storia che parla di unità e di amicizia in un mondo che crea divisioni e solitudini, alimentate dalle paure. Una storia di 800 anni fa che sa ancora parlare al cuore di chi l’ascolta riuscendo ad emozionare.
In scena presso la biblioteca Mortara di Casalmaggiore, cortile esterno, Giovedì 6 luglio, ore 21. La storia fa parte della rassegna Stupor Mundi ed è inserita nei giovedì d’estate dei commercianti.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti