Ultim'ora
Commenta

Viadana, nomine in ambito
cultura. Il PD: "Ma Zucchini
gode ancora di fiducia?"

E' la seconda volta che viene “commissariata” una sua delega affidandola ad una figura terza; la prima volta con la nomina del Prof. Meneghini ora con quella della consigliera Dr.ssa Daria Lorenzini all’Asilo Nido.
VIADANA – Il Pd pone delle domande al sindaco Giovanni Cavatorta, in merito all’assessore alla cultura ‘commissariato’ per ben due volte per funzioni che dovrebbero essere di sua competenza. “Abbiamo appreso dai giornali che il sindaco ha dato la seguente delega ad un consigliere che risponderà direttamente a lui “svolgere le attività di studio, ricerca e coordinamento necessarie per migliorare il servizio del nido d’infanzia “Crescere”. Il consigliere potrà elaborare e suggerire atti di indirizzo, monitorare il livello di saturazione della struttura, i suoi standard amministrativi e gestionali, la qualità del servizio percepita all’esterno e la formazione del personale in organico.
Come Partito Democratico vorremmo porre degli interrogativi al sindaco sull’ennesima nomina all’interno dell’amministrazione:
L’assessore alla Cultura e alla Scuola, Ilaria Zucchini, ha ancora la fiducia del sindaco e della sua maggioranza? E’ la seconda volta che viene “commissariata” una sua delega affidandola ad una figura terza; la prima volta con la nomina del Prof. Meneghini  in qualità di consulente del sindaco per le problematiche culturali ora con quella della consigliera Dr.ssa Daria Lorenzini all’Asilo Nido.
La seconda domanda invece è conseguente ma più concreta e diretta, viste le considerazioni sopra esposte, a questo punto è ovvio chiedersi il motivo per il quale il sindaco non proceda ad una sostituzione dell’Assessore in quanto se per l’asilo nido in questo momento si avverte la necessità di una figura di coordinamento, significa che sino ad ora l’assessore Zucchini si è rilevato non all’altezza dell’incarico cosa che allo stesso modo si deduce per la cultura, visto che voci all’interno della stessa maggioranza la nomina del prof. Meneghini (ora dimissionario) serviva a camuffare una scarsa considerazione dello stesso assessore da parte del sindaco. Le stesse domande le possiamo porre per la funzionaria facente da posizione organizzativa nominata dalla giunta ha ancora anche lei la fiducia del sindaco?
Infine chiediamo al sindaco  se le educatrici dell’asilo nido sono state coinvolte e sentite in merito a questa nomina perché l’altra nostra forte impressione è quella che la stessa amministrazione non abbia fiducia dell’operato delle stesse educatrici pertanto chiediamo se è lecito nominare un consigliere che deve svolgere le funzioni di controllo della giunta, delegandolo a dare funzioni da assessorato?”
redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti