Commenta

Legambiente premia cinque
comuni Oglio Po tra i Ricicloni:
Commessaggio 5° in Regione

Le classifiche di Comuni Ricicloni comprendono i Comuni che hanno partecipato al concorso e che risultano avere, oltre ad una percentuale di raccolta differenziata (RD) uguale o superiore al 65%, una produzione procapite di rifiuto indifferenziato inferiore o uguale ai 75 Kg per anno per ciascun abitante.

Ci sono cinque comuni mantovano dell’Oglio Po nella classifica dei comuni Ricicloni 2017, iniziativa promossa da Legambiente e partita, a livello regionale, addirittura nel 1994 nelle Marche, per poi prendere piede a livello nazionale. Le classifiche di Comuni Ricicloni comprendono i Comuni che hanno partecipato al concorso (nessuno tra i Casalaschi né tra i Cremonesi, va detto) e che risultano avere, oltre ad una percentuale di raccolta differenziata (RD) uguale o superiore al 65%, una produzione procapite di rifiuto indifferenziato (data dalla somma del secco residuo e dalla quota non recuperata dei rifiuti ingombranti) inferiore o uguale ai 75 Kg per anno per ciascun abitante. Le graduatorie sono stilate in base alla più bassa produzione di rifiuto indifferenziato.

Nella classifica divisa per regioni, in Lombardia per quanto concerne i nostri comuni troviamo Commessaggio al quinto posto con 46.2 Kg di secco procapite e una raccolta differenziata dell’88.4%. Commessaggio si conferma così leader tra i comuni dell’Oglio Po, come già nel 2016. Al 21esimo posto regionale troviamo Dosolo (57.7 Kg e 89.5% di RD), poi al 36esimo Marcaria (62.1 Kg e 81.8% RD). Seguono, appena fuori dal podio per l’Oglio Po, al 39esimo posto regionale Rivarolo Mantovano con 62.2 Kg e 79.8% di raccolta differenziata, mentre distanziato ecco San Martino dall’Argine, all’88esimo posto con 75 Kg e il 79.6% di differenziata.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti