Commenta

Anche il consiglio di
Casalmaggiore contro il Ceta:
in sala ci sarà pure Paolo Voltini

Odg presentato da Casalmaggiore è viva: sarà presente, per relazionare sul tema, anche il presidente di Coldiretti Cremona, ovvero il casalasco Paolo Voltini. Va ricordato che già i vicini comuni di Viadana e Bozzolo hanno votato l’ordine del giorno a favore dell’iniziativa di Coldiretti e contro il Ceta.

CASALMAGGIORE – Anche il consiglio comunale di Casalmaggiore è pronto a schierarsi contro il Ceta, l’accordo economico tra Canada e Unione Europea che, ascoltando i timori per il Made in Italy a livello agroalimentare e stando soprattutto all’allarme lanciato da Coldiretti, rischierebbe di mettere in crisi la qualità tricolore in tavola.

Ecco allora che il gruppo consiliare di maggioranza “Casalmaggiore è viva” ha presentato come ordine del giorno per il consiglio comunale di venerdì sera alle ore 21, a firma del consigliere Pierfrancesco Ruberti, una proposta finalizzata alla condivisione dell’azione di Coldiretti per un commercio libero e giusto e per un’Europa libera dal Ceta. Per questo motivo sarà presente in sala consiliare a Casalmaggiore, per relazionare sul tema, anche il presidente di Coldiretti Cremona, ovvero il casalasco Paolo Voltini. Va ricordato che già i vicini comuni di Viadana e Bozzolo, pur di diversa bandiera politica tra loro, hanno votato l’ordine del giorno a favore dell’iniziativa di Coldiretti e contro il Ceta.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti