Commenta

Cividale, un ferragosto
intenso tra commedia, canto
e buon cibo in oratorio

Cividale con la sua piccola comunita di 500 anime sa mettere in piedi eventi coinvolgenti. Grazie all'impegno dei volontari dell'oratorio, motivati dalla vicinanza di don Ernesto, anche questo periodo ferragostano ha visto nel campo a fianco della chiesa diversi piacevoli appuntamenti

CIVIDALE – Magari non viene nemmeno registrato nell’elenco delle località dove andare a divertirsi in questi giorni di ferragosto. Eppure Cividale con la sua piccola comunita di 500 anime sa mettere in piedi eventi piacevoli e molto coinvolgenti. Grazie all’impegno dei volontari dell’oratorio, motivati dalla vicinanza di don Ernesto, anche questo periodo ferragostano ha visto nel campo a fianco della chiesa diversi piacevoli appuntamenti, come la commedia dialettale (fantastica la  Compagnia dal filfer) i gonfiabili per non parlare della musica con il piacevolissimo gruppo dei “Sensa balia” interpreti di brani, alcuni scritti mezzo secolo fa ma ancora bellissimi da ascoltare con nostalgia ed emozione. Un repertorio quelli dei tre maturi musicisti senza fine pescando nella galleria musicale straordinaria di interpreti quali Procol Harum, Dik Dik, Celentano (fantastico l’indenticabile Pregherò) Rocks, Fiorella Mannoia, Gianni Dall’Aglio e tanti  altri. Ancora la musica protagonista delle sere di ferragosto con la nuova edizione di Cividale Incanto, per mettere in luce artisti locali con la voglia di divertirsi salendo sul palco e cantare per il proprio  ed altrui piacere. A fare da contorno a tutto questo il profumato menu con specialità bigoli al torchio al guanciale oltre a tutti gli altri piatti caratteristici di queste feste sotto le stelle.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti