Commenta

Acquanegra s/c: potenziata
la videosorveglianza.
Presto tre nuove telecamere

ACQUANEGRA SUL CHIESE – “Acquanegra più sicura”: il servizio di videosorveglianza già attivato dal Comune sarà presto potenziato. Dopo quelle già posizionate nel territorio comunale nel 2016, saranno infatti installate altre tre telecamere sui varchi in entrata. Si tratta di una prima copertura degli accessi che nel tempo verrà implementata per poi essere completata. “Abbiamo scelto un approccio graduale per evitare d’incorrere in una spesa eccessiva – spiega il sindaco Monica De Pieri –  ma l’obiettivo è quello di completare la copertura del nostro territorio con il prossimo anno, o nel caso il bilancio lo consenta, con l’installazione di uno o due nuovi punti già nel 2017”. I lavori per il posizionamento delle nuove telecamere inizieranno a breve. Verranno installate come detto in tre punti, uno dei quali a Mosio. Ciascun installamento sarà composto da una doppia telecamera per la lettura delle targhe in entrate e in uscita oltre ad una telecamera di contesto. Ogni dispositivo sarà collegato mediante il centro stella alla sede municipale dove sarà installata la sede operativa. Qui le immagini nel rispetto della normativa saranno raccolte e visionate dal personale autorizzato. I primi varchi ad essere interessati saranno quelli che portano verso Asola e Canneto per quanto riguarda le telecamere del capoluogo mentre per quella di Mosio, il punto prescelto è in prossimità della rotonda in direzione Redondesco/Marcaria. Le riprese saranno possibili sia di giorno che di notte e in ogni condizione climatica. La spesa, 40 mila euro in tutto, vede un contributo a fondo perduto di Regione Lombardia di 15 mila euro.

MLR

© Riproduzione riservata
Commenti