Commenta

La barca affonda, lui si getta,
ma non riesce a salvarsi:
muore 65enne di Trecasali

La barca si stava infatti inabissando, nel punto in cui si trova la foce del Taro, tra Torricella del Pizzo e Solarolo Monasterolo, dunque in territorio casalasco. Quando Padovani, preso dal panico perché il natante stava affondando, si è gettato in acqua, non mancavano persone sulla riva che hanno provato a salvarsi, ma invano.
Foto Gazzetta di Parma

ROCCABIANCA/TORRICELLA DEL PIZZO – Ha tentato di salvarsi a nuoto, dopo che ls barca sulla quale si trovava assieme ad un amico ha subito un guasto, che ha portato allo scoppio del motore. Purtroppo però non ce l’ha fatta, risucchiato dalle acque del Po: è morto così un 65enne di Trecasali, Marco Padovani. Sul posto i carabinieri, l’elisoccorso e un’ambulanza del 118, oltre ai Vigili del Fuoco di Fidenza, ma il loro intervento è servito soltanto a recuperare il corpo dell’uomo, che è annegato, mentre l’amico, proprietario della barca, si è messo in salvo. La barca si stava infatti inabissando, nel punto in cui si trova la foce del Taro, tra Torricella del Pizzo e Solarolo Monasterolo, dunque in territorio casalasco. Quando Padovani, preso dal panico perché il natante stava affondando, si è gettato in acqua, non mancavano persone sulla riva del fiume che hanno provato a salvarsi, ma invano. La tragedia si è consumata poco dopo le 15.30 di lunedì pomeriggio.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti