Commenta

FdI-An di Colorno, sollecito
sul ponte: "Fare in fretta o
gravi danni all'economia"

"Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale di Colorno ribadisce l'urgenza e la necessità di garantire nel minor tempo possibile la riapertura dello stesso e si pone la domanda di perché già a fine agosto, alla rilevazione delle lesioni, si decise di utilizzare il ponte con circolazione a senso unico alternato".

COLORNO – “In occasione dell’incontro di sabato presso il gazebo di Fratelli d’Italia-AN con la cittadinanza colornese in Piazza Garibaldi, sono stati illustrati i temi e le proposte che Fdi-AN intende promuovere e portare avanti nell’interesse di Colorno e del suo territorio”. Lo scrive Nicola Scillitani, coordinatore comunale di Fratelli d’Italia An di Colorno.

“E’ stata data particolare sottolineatura – spiega Scillitani – al problema della chiusura del ponte sul Po tra Colorno e Casalmaggiore, decisa per la presenza di gravi lesioni ad alcuni pilastri del ponte stesso. Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale di Colorno ribadisce l’urgenza e la necessità di garantire nel minor tempo possibile la riapertura dello stesso e si pone la domanda di perché già a fine agosto, alla rilevazione delle lesioni, si decise di utilizzare il ponte con circolazione a senso unico alternato. Tale provvedimento, a nostro avviso, potrebbe aver peggiorato la situazione in quanto, stante le lesioni, il ponte ha dovuto comunque sopportare sollecitazioni eccessive. Ora la sua completa chiusura è causa di incalcolabili danni per l’economia locale, grave disagio per le imprese e per i tantissimi lavoratori che ogni giorno percorrono il tratto che collega Emilia e Lombardia. L’utilizzo dei percorsi alternativi provocherà inevitabilmente un notevole appesantimento delle problematiche alla viabilità provinciale.

“La Provincia di Parma – prosegue Scillitani – ritiene che il problema dei ponti lesionati, debba avere carattere nazionale, e spinge per la necessità di attingere a risorse statali. A parere di Fdi-AN è indiscusso che il problema sia di carattere nazionale, anche perché Fdi AN auspica che non si debba essere costretti ad aspettare anni per vedere riaperto il ponte che è vitale per il territorio colornese. L’avvicinarsi della brutta stagione motiva ancor più il sollecito ad avere quanto prima possibile la sistemazione del ponte”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti