Commenta

Croce Rossa, sabato per i meno
abbienti: raccolta alimentare
tra Casalmaggiore e Mortara

Questi, alla fine, i dati della raccolta: 800 kg di pasta e riso, 131 kg di biscotti, 270 kg di sugo, 56 kg di tonno, 304 litri di latte, 166 kg di legumi, 52 litri di olio, 33 litri di succhi di frutta, 157 kg di zucchero, 13 kg di caffè e 21 kg di omogeneizzati.

CASALMAGGIORE – Giornata di raccolta alimentare, questo sabato, per la Croce Rossa Italiana sezione di Casalmaggiore, che con la sua Area 2 dedicata al sociale, grazie all’impegno di Maria Rosa Concari, dei coordinatori Gabriella Boselli Botturi e Aldo Maffezzoni e ovviamente di tutti i volontari, organizza questi momenti quattro volte all’anno. Una ventina di volontari è al lavoro dalle ore 8.30 di sabato e resterà impegnata fino alle 19.30 della sera: i punti in cui è possibile, per tutti i cittadini, partecipare alla raccolta, sono i supermercati di Casalmaggiore Famila e Conad. Ma Croce Rossa di Casalmaggiore è anche in trasferta, dato che alcuni volontari sono al lavoro pure al Bennet, grande centro commerciale di Mortara, provincia di Pavia.

Chiunque voglia può donare parte della sua spesa, naturalmente per quel che concerne alimenti a lunga conservazione: Croce Rossa poi già dalle 20.30 di sabato stilerà un inventario con il materiale raccolto, che verrà distribuito a famiglie meno abbienti inserite in una lista a disposizione dell’associazione di Casalmaggiore. Famiglie che vivono a Casalmaggiore ma anche nei 24 comuni serviti da Croce Rossa (nel Casalasco e Cremonese), in stretta collaborazione con le varie parrocchie. Nel 2017, sin qui, sono stati raccolti all’incirca 100 quintali di alimenti.

AGGIORNAMENTO – Questi, alla fine, i dati della raccolta: 800 kg di pasta e riso, 131 kg di biscotti, 270 kg di sugo, 56 kg di tonno, 304 litri di latte, 166 kg di legumi, 52 litri di olio, 33 litri di succhi di frutta, 157 kg di zucchero, 13 kg di caffè e 21 kg di omogeneizzati.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti