Cronaca
Commenta

Ponte, studentessa casalasca scrive a Renzo Piano. Che dice di non poter far nulla

"Mi spiace moltissimo per la grave situazione di disagio in cui si trovano molte persone. Purtroppo non possiamo fare molto. L’architetto Piano non può, sebbene sia anche Senatore, entrare nel merito delle questioni di cui lei parla"

CASALMAGGIORE – Ognuno cerca di fare quel che può, attivandosi nella maniera che ritiene più opportuna. La dimostrazione concreta che questo territorio interessa a chi lo vive (a volte più di chi lo rappresenta) è in una lettera, mandata lunedì, da una studentessa Casalasca. Una piccola storia la sua, che testimonia comunque la volontà, di fronte a tanti e profondi silenzi, di provare quantomeno a fare qualcosa. “Due giorni fa – racconta la studentessa – ho scritto alla mail ufficiale, che ho trovato sul sito, di Renzo Piano esponendo la situazione di emergenza, ponti e ferrovia. Pensavo non mi rispondessero neanche, invece ieri mattina mi è arrivata la risposta”. Una risposta gentile, anche se negativa. “Buongiorno Signora – si legge nella lettera della segreteria dell’Architetto Parlamentare – mi spiace moltissimo per la grave situazione di disagio in cui si trovano molte persone. Purtroppo non possiamo fare molto. L’architetto Piano non può, sebbene sia anche Senatore, entrare nel merito delle questioni di cui lei parla. Capisco bene le vostre difficoltà ma bisognerebbe insistere con le istituzioni di competenza. Grazie comunque per la segnalazione e mi spiace non poterla aiutare”.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti