Un commento

Canile di Calvatone e attività
commerciali, due cose
diverse, facciamo chiarezza

“Se voleste conoscere i nostri ospiti ed adottare, soprattutto in un periodo difficile come questo dove abbiamo tantissimi cani che cercano casa, potete venire tutti i giorni in orario di visita 14.30-18.30 e chiedere esclusivamente del Canile e dei volontari Anpana Onlus"

CALVATONE – Strutture differenti, con differenti gestioni e finalità che è utile conoscere per non fare confusione. Perché di confusione, in passato ce ne è già stata. Ed in genere va ad inficiare il prezioso lavoro di tutti, soprattutto quello dei Volontari Anpana che gestiscono il canile. Proviamo a fare un po’ d’ordine.

Quando i cani vengono trovati e portati a Calvatone, il primo dei passaggi è al canile sanitario. Il Canile Sanitario è la prima struttura che si vede entrando nella strada che porta ai box dei cani sulla sinistra. E’ gestita direttamente da ATS Valpadana con personale di proprio riferimento. Controllati, chippati ed eventualmente vaccinati dopo dieci giorni i quattro zampe passano alls truttura appena successiva, sulla sinistra sempre entrando dal parcheggio.

In quest’area – gestita da Anpana e dai suoi volontari – gli animali trovano rifugio per il tempo che a loro resta. Un tempo che può durare poco, a lungo o per sempre a seconda delle adozioni che si riescono a fare. E’ importante questa parte di struttura perché è quella che accoglie l’ottantina di esemplari recuperati o frutto di rinuncia di proprietà. E soprattutto – non ha fini di lucro -.

L’accesso è in fondo alla strada, i primi ingressi a sinistra. La porta a destra è invece quella della pensione cani, che è invece una attività commerciale gestita da privati che nulla hanno a che fare con Anpana. “Per evitare ulteriori malintesi, visto che all’interno del Parco conviviamo con altre realtà commerciali e non, è giusto che ci presentiamo a chi ancora non ci conosce: siamo i volontari dell’associazione senza scopo di lucro Anpana Onlus, sezione territoriale di Cremona. Gestiamo il Canile Rifugio la Cuccia e il Nido Anpana Onlus che raccoglie i cani abbandonati o rinunciati dalle famiglie dei Comuni convenzionati, tra il cremonese ed il mantovano. Come Onlus non perseguiamo alcun interesse economico, ma utilizziamo i fondi dei Comuni e le donazioni delle persone generose che credono nel nostro lavoro, esclusivamente per i cani e per tutte le esigenze che si rendono necessarie. Spesso arrivano cani fortemente trascurati, malati, debilitati o anziani ed è solo grazie al vostro aiuto che cerchiamo di coprire tutte le spese, che sono davvero tante. Ingranaggi fondamentali della nostra associazione sono i volontari, che come dice la parola, donano volontariamente il loro tempo e la loro persona alla missione”.

Dunque, se si vuole adottare un cane, o fare una donazione di qualsiasi tipo o solo rendersi conto della realtà del canile, l’invito è quello di rivolgersi esclusivamente ad Anpana. “Se voleste conoscere i nostri ospiti ed adottare, soprattutto in un periodo difficile come questo dove abbiamo tantissimi cani che cercano casa, potete venire tutti i giorni in orario di visita 14.30-18.30 e chiedere esclusivamente del Canile e dei volontari Anpana Onlus. Per ulteriori informazioni potete sempre contattarci qui in pagina, oppure chiamare il numero 348/5929761 o ancora scrivere una email ad anpanacremona@gmail.com”.

Oltre alle tre strutture nominate, convivono a breve distanza altre attività commerciali, la clinica veterinaria, il gattile e l’area del CRAS. L’invito è comunque quello di seguire le indicazioni o comunque chiedere dei volontari Anpana o dei responsabili della stessa associazione presenti. Così non ci si può sbagliare.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Maurizio

    L’articolo più inutile della storia!