Cronaca
Commenta

Sportello telematico presentato ai tecnici di oggi e di domani: Auditorium affollato

In buona sostanza la rivoluzione copernicana presentata nei giorni scorsi dall’assessore all’Urbanistica Vanni Leoni e dal responsabile dell’Ufficio Tecnico geometra Pietro Lipreri, consentirà a geometri o professionisti di settore di presentare documentazioni con pratiche in formato digitale.

CASALMAGGIORE – La rivoluzione digitale continua e coinvolge professionisti del presente e anche del futuro. Per questo l’Auditorium Santa Croce, venerdì mattina, era affollato da tanti esperti del settore che hanno seguito un intenso convegno organizzato da Globo e dal comune di Casalmaggiore. L’obiettivo è apprendere tutte le prospettive, le novità e le tecniche che il passaggio degli Uffici tecnici comunali sulla nuova piattaforma digitale, un vero e proprio sportello telematico, porta con sé.

In buona sostanza la rivoluzione copernicana presentata nei giorni scorsi dall’assessore all’Urbanistica Vanni Leoni e dal responsabile dell’Ufficio Tecnico geometra Pietro Lipreri, una vita spesa in quelle stanze, consentirà a geometri o professionisti di settore di presentare documentazioni, progetti, mappali e tutto ciò che concerne il settore dell’urbanistica, dell’edilizia e della viabilità, con pratiche in formato digitale. Tutto questo riducendo così il malloppo cartaceo, senza però perdere validità di fronte alla legge. E soprattutto con la possibilità, da parte di chi gestisce gli uffici, di reperire rapidamente i file e di portare avanti anche confronti diretti, come quello orto-fotografico, molto più semplici.

Globo, che arriva da Bergamo, ha fornito il software che già da qualche anno viene sfruttato con buoni risultati dalla Provincia di Cremona: il passaggio, sempre secondo Leoni, dovrebbe garantire efficienza e maggiore equità tributaria, grazie a una convenzione fatta con il Catasto, che consente ora di avere uno strumento informatizzato che permetta di visualizzare la proprietà nell’immediato mediante un geoportale. Dal foglio e dalla mappa cartacea si passa cioè ad un layout digitale, con una visione a 360° e uno storico delle varie pratiche.

Di tutto questo hanno parlato in Auditorium venerdì Giovanni Bonati, amministratore delegato di Globo, oltre a Pietro Lipreri e a Fabio Sperlari, sempre per il comune di Casalmaggiore. “Si apre oggi – ha spiegato Bonati – la possibilità di presentare qualsiasi tipologia di pratica all’Ufficio Tecnico in modalità digitale e da casa. Da domani cioè oltre 200 procedimenti potranno essere inviati on line, senza bisogno di passare in ufficio e di sfruttare il vecchio metodo cartaceo”. Un passaggio, questo, che intende avvicinare la pubblica amministrazione al mondo del lavoro. E anche a quello della scuola: erano infatti presenti, per il Polo Romani, su spinta della dirigente Luisa Spedini, le classi terze, quarte e quinte dell’Istituto Tecnico indirizzo Cat. Una bella sorpresa anche per gli stessi organizzatori.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti