Commenta

'La Bella Stagione' 2017-18:
al San Carlo di Asola si
parte con Michele Placido

Presentata dall'assessore comunale alla cultura Luisa Genevini la stagione teatrale 2017-18. Sei spettacoli al San Carlo, da novembre ad aprile, artisti di livello con abbonamenti a prezzi "stracciati". Spicca "Sciuscià" che aprirà la rassegna il 15 novembre.

ASOLA _ E’ stata presentata al Museo Bellini dall’assessore comunale alla cultura Luisa Genevini, “La Bella Stagione”, la rassegna teatrale 2017-18 in programma al San Carlo da novembre ad aprile. Sei spettacoli in tutto con la prosa a farla da padrone, ma che strizzano l’occhio un po’ a tutti i generi.

Come “Sciuscià” di Davide Cavuti, sicuramente il pezzo forte del cartellone, che apre la stagione il 15 novembre. E’ uno spettacolo-concerto con Michele Placido. Un duplice omaggio, al cinema neorealista dei grandi De Sica, Steno e Monicelli e alla poesia d’amore, con brani musicali eseguiti dal Davide Cavuti Ensemble.

Si prosegue il 6 dicembre con “Furiosamente”, di e con Lucilla Giagnoni, già applaudita ad Asola con Big Bang.

Il 23 gennaio, in occasione del giorno della Memoria che si celebra il 27 gennaio sarà la volta di “Voci sulla Shoah: ieri come oggi la Costituzione è la nostra difesa contro ogni persecuzione” , spettacolo a cura degli studenti dell’Istituto Falcone con la regia di Vittorio Borsari. “E’ diventata tradizione per la nostra rassegna ospitare il tema della Shoah elaborato dagli studenti seguiti come sempre da Borsari – sottolinea l’assessore Genevini -. Quest’anno lo spunto è il testo costituzionale: da lì si parte per arrivare alle leggi razziali e al dramma dell’Olocausto.

Il 6 febbraio il quarto spettacolo spettacolo in programma è “Ti racconto una storia – letture semiserie e tragicomiche” con Edoardo Leo: vent’anni di appunti, ritagli, ricordi e risate raccolte durante la sua carriera che l’attore convoglia in una performance coinvolgente, unendo parole e musica.

Il 6 marzo invece, in prossimità della festa della donna, spettacolo di Maria Laura Vanini “Musica e Muse”, un raffinato spettacolo-concerto che racconta la musica al femminile e vuole rendere omaggio alle donne.

Si chiude il 10 aprile con “N.E.R.D.s – sintomi”, di Bruno Fornasari, una produzione del Teatro Filodrammatici di Milano: commedia “dal cuore nero” sulla famiglia già rappresentata con successo in molti teatri italiani.

Il costo del biglietto per il singolo spettacolo è di 13 euro l’intero e 5 euro il ridotto under 25. L’abbonamento intero a tutti e sei gli spettacoli costa 60 euro. La prevendita è aperta alla Tabaccheria Bettelli.

“Facciamo parte del sistema teatrale mantovano, ma come Amministrazione Comunale abbiamo investito. Abbiamo scelto di proporre spettacoli di buona qualità a prezzi veramente contenuti – sottolinea l’assessore Genevini – Dove si va a teatro a vedere Placido a 10 euro?”

MLR

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti