Commenta

Il Rotary è ancora donna:
da Anna Spalla a Lorenza Dordoni
E donna sarà il Toson d'oro 2018

Lorenza Dordoni ha anche illustrato simboli e logo scelti dal presidente internazionale, che sintetizzano graficamente quanto sia importante "fare la differenza", mettendo a frutto le tante e diverse competenze di ciascun socio nel mondo per raggiungere le finalità del Rotary e mettersi al servizio della collettività.

VIADANA – E’ l’anno delle donne, per il RC Casalmaggiore Viadana Sabbioneta. Sarà una rappresentante dell’altra metà del cielo a ricevere il Toson d’Oro 2018, nella data già definita del 24 marzo: il nome resta per ora segreto, ma per certo si sa che verrà conferito a “una donna di fama internazionale”, sempre presso il magnifico Teatro all’Antica di Sabbioneta.

E poi il nuovo Governatore: dopo Anna Spalla, un’altra donna tiene le redini del Distretto 2050, di cui fa parte il RC CVS. E’ l’avvocato piacentino Lorenza Dordoni, splendida cinquantenne piena di grinta che la sera di lunedì 4 dicembre ha fatto visita al Club presieduto da Alessandro Gnaccarini per portare ai soci il messaggio del nuovo presidente internazionale del sodalizio, l’australiano Ian H.S. Riseley. Sulla scia del motto “Making a Difference”, i punti-forza dei rotariani nel mondo dovranno essere la Membership (“Ma la professionalità e la qualità dei vostri 88 soci hanno già raggiunto l’obiettivo!”), l’Azione (“Il vostro Club sta già facendo davvero molto, a livello locale e internazionale; siete attivissimi nei servizi al territorio; è ottima la collaborazione con i giovani del Rotaract e perfetto il sostegno che date alle loro iniziative!”), l’Immagine (“Un premio nazionale come il Toson d’Oro da voi istituito è quanto di meglio per mostrare all’esterno il valore del Rotary!”), e l’Ambiente (“E pure in questo ambito, anche grazie al supporto del vostro socio Saviola, avete anticipato Riseley!”).

Lorenza Dordoni ha anche illustrato simboli e logo scelti dal presidente internazionale, che sintetizzano graficamente quanto sia importante “fare la differenza”, mettendo a frutto le tante e diverse competenze di ciascun socio nel mondo per raggiungere le finalità del Rotary e mettersi al servizio della collettività.
Alla serata erano presenti anche il prossimo presidente del Club Gianluca Bocchi, Stefano Pavesi, segretario distrettuale, Antonio Morini, assistente del Governatore, e per il Rotaract la presidente Clara Maffezzoli con Maria Neve Concari e Silvia Braga.

l.f.

© Riproduzione riservata
Commenti