Cronaca
Commenta

Commessaggio piange Paolo Cavallini, stimato agente di commercio stroncato da malore

Paolo lavorava per la Blm spa-Bovio ricambi di San Giorgio come “corriere” dei ricambi per le auto, dunque si muoveva spesso nelle officine della provincia mantovana e della Bassa ed era per questo molto conosciuto e stimato da tutti.

COMMESSAGGIO – La pausa pranzo al Centro Commerciale Virgilio di Borgovirgilio, lo sguardo verso una vetrina e poi il malore, la corsa in ospedale, purtroppo inutile, e la morte. Se n’è andato così Paolo Cavallini, 49 anni, nativo di Mantova ma ormai da una dozzina di anni stabilitosi a Commessaggio, tanto da far dire al sindaco Alessandro Sarasini che “Paolo era uno di noi, ormai pienamente integrato nella nostra comunità e davvero amico di tutti”.

Paolo lavorava per la Blm spa-Bovio ricambi di San Giorgio come “corriere” dei ricambi per le auto, dunque si muoveva spesso nelle officine della provincia mantovana e della Bassa ed era per questo molto conosciuto e stimato da tutti. Soprattutto, come ha detto Sarasini, amava fare amicizia e a Commessaggio era davvero ben voluto. A piangerlo, dopo il malore fatale occorsogli alle 13.30 di martedì, sono la compagna di una vita Melissa e la piccola Sofia, oltre a tutti i parenti e amici. L’autopsia stabilirà le cause della morte del 49enne mantovano: per questo resta da fissare la data delle esequie.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti