Ultim'ora
Commenta

Scultura lignea da Casalbellotto
in Vaticano: il regalo di Rodolfo
Somma a Papa Francesco

“Non è stato possibile consegnarlo personalmente al Santo Padre - spiega l’artista di Casalbellotto - ma attraverso la parrocchia di Bozzolo, è stato consegnato a Sua Santità. Negli scorsi giorni ho ricevuto una lettera di ringraziamento dalla Segreteria Vaticana". GUARDA IL SERVIZIO DEL TG DI CREMONA 1

CASALBELLOTTO (CASALMAGGIORE) – Una passione per il legno e per l’arte, e una grande fede: da qui è nata l’idea di Rodolfo Somma, artista e scultore di Casalbellotto, che ha il proprio piccolo laboratorio atelier in via Tommaseo nella frazione casalese, di fissare il momento dell’incontro tra due Papi: Papa Francesco e il Papa Emerito Benedetto XVI. “Il 20 giugno quando Papa Francesco è venuto a Bozzolo – spiegato Rodolfo Somma – io mi sono movimentato a far pervenire un omaggio che ho scolpito, una scultura lignea: sono state le mie mani e la mia mente a produrlo, ma è stato un dono divino e io ho sempre visto in questo modo tutta la mia produzione”.

“Non è stato possibile consegnarlo personalmente al Santo Padre – spiega l’artista di Casalbelloto – ma attraverso la parrocchia di Bozzolo, è stato recapitato a Sua Santità, che dopo circa un mese lo ha ricevuto. Negli scorsi giorni ho ricevuto, con mia grande sorpresa, una lettera di ringraziamento dalla Segreteria Vaticana, che ho esposto nel mio modesto laboratorio proprio a Casalbellotto”. Non è la prima volta che Papa Francesco, mediante la propria Segreteria, risponde direttamente o indirettamente ai fedeli: stavolta è il caso di dire che Rodolfo si è meritato questo riconoscimento, con un’opera frutto di fatica e del suo genio: una scultura lignea di sicuro valore, affettivo prima ancora che commerciale.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti