Un commento

Pomì ancora ko a Modena
E la società blocca
gli stipendi alle giocatrici

"Oggi abbiamo assistito alla peggior partita di questo girone d'andata, purtroppo ricco di prestazioni scialbe senza mordente e senza carattere. Penso che sia il momento per prendere drastiche decisioni a cominciare da quella comunicata al capitano di bloccare gli stipendi" così il presidente Massimo Boselli Botturi.
Nella foto un momento di Modena-Pomì

LIU JO NORDMECCANICA MODENA – VBC POMI’ CASALMAGGIORE 3-1 (25-20 / 23-25 / 25-17 / 25-20)

LIU JO: Garzaro 1, Heyrman 18, Leonardi (L), Montano 11, Bosetti 15, Pistolesi 1, Calloni 5, Pincerato 2, Barun-Susjar 22, Bisconti. Non entrate: Vesovic, Ferretti, Tomic. All: Fenoglio-Schiavo

VBC Pomì: Martinez 12, Napodano, Sirressi (L), Guiggi 11, Pavan 19, Starcevic 4, Guerra 1, Zago, Lo Bianco 1, Stevanovic 12, Rondon 1. Non entrate: Zambelli. All: Lucchi-Bragagni.

MODENA – Termina con una brutta sconfitta per la Pomì il girone d’andata della Samsung Galaxy Volley Cup Serie A1 Femminile. Al PalaPanini passa la Liu Jo Nordmeccanica Modena per 3-1

Primo set. La frazione parte in sostanziale equilibrio, Stacevic con una staffilata accorcia le distanze e fa 3-4. E’ un’infrazione di Bosetti a mettere tutto in parità 4-4. Montano beffa Martinez e manda Pincerato in battuta sul 6-4, ma Guiggi con un pallonetto accorcia: 5-6. Stevanovic tiene le sue attaccate alla gara e fa 7-9 con un bel primo tempo. Bella fast di Laura Heryman che mette a terra il pallone dell’11-7 Liu Jo, coach Lucchi chiama time out. Al ritorno in campo Barun sigla il primo ace della gara: 12-7. Pavan accorcia con una bella diagonale e fa 8-13. Anche Montano sigla un ace e fa 15-8, ma fallisce la battuta successiva e ristabilisce le distanze, coach Lucchi inverte la diagonale e inserisce Zago per Lo Bianco e Rondon per Pavan. Modena, sfruttando il tocco a muro di Guiggi, trova il 18-10 e coach Lucchi chiama time out. Si torna in campo e Martinez mette a terra il 11-18 con una parallela. Ecco il primo ace rosa: Martina Guiggi sigla il 12-18. Starcevic sfrutta le mani del muro e manda la nuova entrata Napodano in battuta sul 15-21. Guiggi accorcia le distanze con un primo tempo, dopo che il gioco è rimasto fermo per alcuni minuti, e fa 18-22. Pavan sale in cattedra e supera il muro di casa: 20-24. Ma è Heyrman a chiudere 25-20. Top Scorer: Barun 7, Pavan 7.

Secondo set. Pronti via, Pavan mura Bosetti e fa 3-1 Pomì. Nella battuta successiva capitan Stevanovic sigla un ace che manda la Pomì sul 4-1. Un errore di Pincerato dopo un salvataggio al limite di Leonardi manda Casalmaggiore in battuta sul 7-3. Bellissimo scambio quello del 7-10 Liu Jo concluso con un errore di Martinez che ha visto anche un salvataggio di Lo Bianco nel campo avversario. La fast di Capitan Stevanovic però ristabilisce le distanze e fa 11-8. Pavan mette a terra una diagonale e sigla così il 14-11. Martinez allunga e fa 16-12, Starcevic in battuta. Caterina Bosetti però con una bella diagonale accorcia 13-16. Modena spinge, Heyrman mette a terra il pallone del 16-18 e coach Lucchi preferisce chiamare time out. Un ace di Calloni accorcia ma un muro di Stevanovic ristabilisce le distanze 19-17. Casalmaggiore si porta sul 21-18 così coach Fenoglio, alla prima al PalaPanini, chiama time out. E’ un ace di Montano a trovare la parità, 21-21, così coach Lucchi chiama time out. E’ Bosetti a trovare il vantaggio Liu Jo, 22-21, ma Guiggi ristabilisce subito la parità. Lo Bianco mura un attacco di Bosetti e porta avanti la Pomì 23-22. Un errore di Bosetti chiude il set 25-23 per la Pomì. Top Scorer: Heyrman, Montano e Barun 5, Guiggi e Stevanovic 5.

Terzo set. Martinez riacciuffa subito la parità in pipe, 1-1, e un ace di Stevanovic manda avanti la Pomì 2-1. La Liu Jo si porta sul 5-2, coach Lucchi inserisce Guerra per Starcevic. Le padrone di casa fanno 6-2 e l’allenatore ospite preferisce chiamare time out. Pavan accorcia le distanze con un ace che sigla il 4-6. Martinez blocca un attacco di Barun e manda al Pomì a -1: 7-6. E’ la stessa dominicana a trovare la parità con una palla nei 3 metri, 7-7. Pincerato trova un ace e allunga 10-7 ma Pavan in pipe accorcia: 10-8. Katarina Barun mette a terra il 13-8, coach Lucchi chiama time out. Una fast di Stevanovic manda la Pomì in doppia cifra: 10-14. Montano allunga, mani-fuori e 17-10, Guerra accorcia 11-17. Ace di Montano, 21-11, coach Lucchi inserisce Rondon per Lo Bianco. Guiggi mura una pipe di Barun e fa 13-21, nella battuta successiva Pavan sigla un ace: 14-21. Martinez mette a terra il pallone del 16-23. E’ un ace di Calloni a chiudere il set 25-17. Top Scorer: Bosetti 6, Martinez 4

Quarto set. Modena parte forte, ace di Barun e la Liu Jo va sul 3-0. Lungo scambio concluso da un muro di Stevanovic su Montano: 4-2 Liu Jo. Un errore di Stevanovic fa 6-2 Modena, time out VBC. Bosetti allunga, trova un mani-fuori su Stevanovic e da 8-3, ma Pavan accorcia 4-8. Starcevic, salita per Guerra, sigla subito il 5-11. Pavan passa in mezzo alle mani del muro Modenese e trova il 7-13. Calloni schiaccia a terra il pallone del 16-8 e coach Lucchi chiama time out. Stevanovic sigla il 9-17 con una fast. Bella la prima intenzione di Rondon che beffa la difesa di casa e fa 10-18. Un errore dell’attacco modenese manda la Pomì sul 13-19, time out chiesto da coach Fenoglio. Starcevic accorcia, 14-20. Martinez mette a terra una bella diagonale: 15-20. Martinez con un ace trova il 20-24, ma è Bosetti a chiudere set 25-20 e match 3-1.

“Mi scuso con gli sponsor e i tifosi – dice il presidente VBC Pomì Massimo Boselli Botturi – per l’ennesimo spettacolo indecoroso che questa squadra ha offerto. I risultati di questo girone d’andata parlano chiaro e mettono a nudo un atteggiamento che non rispecchia la storia di questa società, i notevoli investimenti dei soci e degli sponsor, la passione e il calore dei nostri tifosi. Oggi abbiamo assistito alla peggior partita di questo girone d’andata, purtroppo ricco di prestazioni scialbe senza mordente e senza carattere. Penso che sia il momento per prendere drastiche decisioni a cominciare da quella comunicata al capitano di bloccare gli stipendi fino a quando le prestazioni in campo non saranno rispettose dell’impegno economico sostenuto per allestire questa squadra. Sono stati sospesi i due giorni di riposo e domani (lunedì n.d.r.) lo staff tecnico e tutte le atlete incontreranno la dirigenza societaria per colloqui one to one”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti
  • canacrepa

    GRANDE IL PRESIDENTE !!!!! BISOGNA TOCCARLI NEL PORTAFOGLIO !!!!! PER FAVORE PUOI ANDARE ANCHE AL MILAN E FARE ALTRETTANTO????