Commenta

Sabbioneta, da Ghezzi (Lega)
dura critica al sindaco Vincenzi
per la gestione del turismo

"Oggi il 90% dei turisti usa internet e naviga sui portali delle Regioni per poter visitare l’uno o l’altro territorio. Sabbioneta nel portale ufficiale della Regione Lombardia non esiste, non esistono i suoi Palazzi e monumenti, non esiste nella sezione turismo religioso" spiega Ghezzi.

SABBIONETA – In merito alla situazione attuale del turismo a Sabbioneta prende posizione il Segretario della locale Sezione della Lega Nord, Lorena Ghezzi: “Le promesse sulla crescita e la promozione turistica in campagna elettorale del Sindaco Aldo Vincenzi si sono rivelate semplici bugie. Voleva farci credere che il suo contrassegno elettorale, “la porta rossa aperta” significasse “far uscire il vecchio per far entrare il nuovo” ma ad oggi appare evidente come le sue siano state promesse non mantenute, che hanno preso in giro i cittadini, i commercianti, gli albergatori, i ristoratori e tutte le associazioni di volontariato che credono alle potenzialità turistiche di Sabbioneta”.

“Nonostante i fiumi di parole scritte e dette dal presunto “Messia” Vincenzi, con responsabilità alla cultura e al turismo sia Sabbioneta che per l’amministrazione provinciale mantovana – continua Ghezzi – riguardanti il turismo e la sua promozione, registriamo la continua diminuzione annuale delle presenze e la colpa viene data alla chiusura del ponte sul Grande Fiume. Forse il sindaco crede che il ponte svolga promozione turistica. Un anno fa ha stravolto il rodato settore del turismo con il bando per la gestione dei monumenti e per la promozione turistica con l’unica ottica di, appunto di epurare il vecchio per il nuovo, con la convinzione che la “Mantova card” potesse essere la sola nostra unica salvezza. L’esito? Al Bando la locale Pro loco per l’affidamento alla nuova “Coop Culture”, vincitrice del bando per la gestione dei monumenti sabbionetani”.

Sottolinea Ghezzi: “Sabbioneta, in provincia di Mantova, ha come regione d’appartenenza la Lombardia! Orbene, nel portale ufficiale della regione “In Lombardia”, Sabbioneta non c’è! Viene menzionata assieme a Mantova solo nella pagina Unesco, dove questa, in grassetto,  permette la possibilità di cliccarci sopra ed avere il collegamento a tutti i link per conoscere come visitarla , dove mangiare, dove dormire, prodotti tipici, turismo religioso, percorsi ciclo-pedonali: praticamente la promozione perfetta della Città mentre Sabbioneta è solo menzionata senza l’indicazione degli inesistenti collegamenti per poter visitare i nostri siti turistici. Oggi il 90% dei turisti usa internet e naviga sui portali delle Regioni per poter visitare l’uno o l’altro territorio. Sabbioneta nel portale ufficiale della Regione Lombardia non esiste, non esistono i suoi Palazzi e monumenti, non esiste nella sezione “turismo religioso”, non esiste nella pagina dei prodotti enogastronomici. Non c’è nessun tipo di evento citato che possa far riferimento al nostro gioiello”.

Conclude Ghezzi: “Al di là delle sicure mille sterili giustificazioni che probabilmente troverà Vincenzi, ad oggi rimane la circostanza che lui ha le deleghe della cultura e del turismo comunali e provinciali e questa appare esclusivamente una insufficiente promozione turistica se non una mancanza di rispetto nei confronti di tutti gli operatori che con il turismo ci vivono. Per fare bene il sindaco a Sabbioneta, in ausilio per la propria città bisogna considerare che troppi incarichi portano poi a fare cose sbagliate ed incomplete, proprio come la promozione turistica”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti