Ultim'ora
Commenta

Presepe speciale a Bozzolo
anche per dire grazie
ai volontari del Pedibus

Molti gli specialisti cui si deve la bella iniziativa: da Mino Pasetti a Giacomo Ottolini, e ancora Sergio Mancuso, Orietta Vighini, Sergio Bottoli per lo sviluppo digitale del progetto. Ad accompagnare l’inaugurazione alcuni brani eseguiti dalla locale banda musicale.

BOZZOLO – Maria e Giuseppe piegati sul Bambino Gesù a formare un cuore stilizzato. Una realizzazione con cinque fogli di multistrato in legno, donati dalla Panguaneta di Sabbioneta e inaugurata venerdì sera sotto l’arco della Porta San Martino a Bozzolo. Un luogo speciale, “una piazzetta suggestiva dove si possono raccogliere e approfondire pensieri e meditazioni spirituali” ha sottolineato il parroco don Luigi Pisani accanto al sindaco Giuseppe Torchio durante la breve cerimonia di benedizione.

Un cuore che vuole simboleggiare la bontà e la disponibilità dei tanti volontari che ogni giorno formano le tre linee del Pedibus per accompaganre i bambini a scuola, preservandoli dai problemi del traffico e degli imprevisti. Anche le luci ad illuminare tenuamente l’originale Natività avevano tre tonalità differenti per far riferimento ai tre distinti percorsi pedonali. Molti gli specialisti cui si deve la bella iniziativa: da Mino Pasetti a Giacomo Ottolini, e ancora Sergio Mancuso, Orietta Vighini, Sergio Bottoli per lo sviluppo digitale del progetto. Ad accompagnare l’inaugurazione alcuni brani eseguiti dalla locale banda musicale oltre ad un gustoso banchetto con panettone e pandoro.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti