Commenta

Rugby: Viadana cade
a San Donà. La lotta
per i playoff si fa dura

Coach Filippo Frati: "E' difficile commentare un risultato così negativo, eravamo venuti qua per fare una partita molto diversa da quella che abbiamo giocato. Io per primo mi prendo la responsabilità per com’è andata".

SAN DONA’ (VE) – Si complica non poco per il Viadana la corsa ai playoff. I gialloneri infatti alla ripresa del campionato di Eccellenza sono usciti pesantemente sconfitti dal Pacifici di San Donà. Il finale di 38-8 per i padroni di casa è frutto anche delle numerose assenze delle squadra di Filippo Frati che ha così commentato il ko: “E’ difficile commentare un risultato così negativo, eravamo venuti qua per fare una partita molto diversa da quella che abbiamo giocato. Io per primo mi prendo la responsabilità per com’è andata, pensavo fosse chiaro il modo in cui volevamo affrontare il San Donà soprattutto nei primi 40′ e l’abbiamo fatto a corrente alternata. Non abbiamo concesso spazi a San Donà nei primi 40’, tanto è vero che nelle poche volte che il Viadana va nel campo avversario, porta a casa 3 punti”.

“Ciò che, probabilmente, ha fatto saltare i piani – spiega Frati – è stata la mancanza di disciplina proprio negli ultimi 5′ del primo tempo quando San Donà ha trovato 2 mete, regali del Viadana: la prima con un possesso perso dentro la 22, la seconda con cartellino giallo a Moreschi (numero 7), fallo gratuito che però, alla fine, ha pesato enormemente sul risultato finale della partita perchè con un uomo in meno abbiamo subito 3 mete, da lì per il Viadana è stato difficile recuperare. Il San Donà ha impostato la partita, accelerando quando hanno visto il black out del Viadana tra il primo e il secondo tempo. La cosa più negativa è stata (forse più del risultato) la reazione intermittente, il voler giocare fino all’ultimo minuto, caratteristica da sempre appartenuta”.

Nel secondo tempo il Viadana si affida più all’individualità piuttosto che al gioco di squadra, reale punto di forza. Non è la prima volta che i gialloneri si trovano a dover affrontare momenti difficili. “Ora – conclude Frati – abbiamo tanto su cui lavorare, dobbiamo essere bravi a rimanere insieme. Non dobbiamo lasciare che questa giornata comprometta quanto di buono abbiamo fatto fino ad ora”.

LAFERT SAN DONA’ vs RUGBY VIADANA 1970 38-8 (12-3)

Marcatori: p.t. 30’ cp. Rojas (0-3), 35’ m. Falaperla (5-3), 42’ m. Falsaperla tr Van Zyl (12-3); s.t.43’ m. Pratichetti tr Van Zyl (19-3), 44’ m. Vian GM tr Biasuzzi (26-3), 51’ m. Pratichetti (31-3), 63’ m. Finco (31-8), 78’ m. Erasmus tr Biasuzzi (38-8)

Lafert San Donà: Van Zyl; Pratichetti, Lupini (64’ Bertetti), Iovu, Falsaperla; Reeves (60’ Schiabel), Rorato (22’ Biasuzzi); Derbyshire (60’ Bacchin), Vian GM, Catelan; Van Vuren (64’ Erasmus) (74’ Van Vuren), Wessels; Michelini (64’ Ros), Bauer (60’ Dal Sie), Zanusso (47’ Ceccato). All. Ansell

Rugby Viadana 1970: Spinelli (65’ Pavan); Amadasi (36’ Manganiello), Menon, Tizzi, O’Keeffe; Rojas (75’ Finco), Gregorio; Gelati, Moreschi, Denti And., Caila (75’ Chiappini), Orlandi, Brandolini (42’ Denti), Silva (60’ Ceciliani), Bergonzini (45’ Breglia). All. Frati/Sciamanna

Arb. Liperini (Livorno)

AA1 Blessano (Treviso), AA2 Cusano (Vicenza)

Quarto uomo: Favero (Treviso)

Cartellini: 37’ Moreschi (Rugby Viadana 1970)

Calciatori: Van Zyl (Lafert San Donà) 2/3, Biasuzzi (Lafert San Donà) 2/3, Rojas (Rugby Viadana 1970) 1/1, Finco (Rugby Viadana 1970) 0/1

Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni. Circa 309 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Lafert San Donà 5, Rugby Viadana 1970 0

Man of the Match: Andrea Pratichetti (Lafert San Donà)

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti