Commenta

Fazzi (Listone) dopo la visita
di Gori: "L'Auditorium pieno
è bel segnale di interesse"

"L’aver ammesso che l’amministrazione della giunta regionale uscente non sia stata fallimentare, cosa rarissima nella politica odierna, ha però messo l’accento su quale sia l’obiettivo: fare meglio e dare importanza ed attenzione anche a tutti i territori periferici, come il Casalasco" spiega Fazzi.

CASALMAGGIORE – “Lunedì sera Casalmaggiore ha dimostrato di essere presente. Più di 200 persone hanno riempito un Auditorium che non si vedeva così gremito da tempo per la politica” a scriverlo è il segretario del Listone Alberto Fazzi, in riferimento alla visita di Giorgio Gori in città per la campagna elettorale.

Il comunicato di Fazzi è essenzialmente un lungo ringraziamento. “La cabina di regia che ha permesso la realizzazione di un evento di tale portata – spiega Fazzi – è ampia, e non posso non ringraziare uno ad uno questi protagonisti che si sono mossi dietro le quinte. In primis tutti i ragazzi dello staff delle Gori100Tappe, Luca, Cecilia, Bianca e Maria Chiara, la cui età media si aggira sui 23 anni, e questo deve far riflettere rispetto a quale sia la direzione che si vuole seguire. Voglio poi fare un grande ringraziamento per la collaborazione ai funzionari del Comune di Casalmaggiore, all’Estudiantina, alla Polizia Locale nella persona di Silvio Biffi ed all’Arma dei Carabinieri nella persona di Giuliano Bertinelli, oltre che a Patrizio Sartori per gli addobbi floreali”.

“Il candidato governatore Giorgio Gori ha toccato alcuni temi fondamentali – prosegue Fazzi – per il rilancio del nostro territorio, dai servizi alle infrastrutture, dal commercio al sociale. L’aver ammesso che l’amministrazione della giunta regionale uscente non sia stata fallimentare, cosa rarissima nella politica odierna, ha però messo l’accento su quale sia l’obiettivo: fare meglio e dare importanza ed attenzione anche a tutti quei territori periferici, come il Casalasco prima tappa del 2018, che se aiutati possono liberare tutte le proprie potenzialità. Non è un caso infatti che il tour pomeridiano abbia toccato anche alcune eccellenze del territorio, oltre che punti problematici”.

Poi una precisazione. “L’appoggio trasversale delle liste civiche, come affermato da Gori stesso, sarà molto importante. Questo è uno dei tanti motivi che ci hanno spinto a candidare come rappresentante in Regione del Casalasco, Alessandro Rosa, già consigliere comunale a Casalmaggiore. Il civismo va al di là delle logiche di partito moderno, e si prefigge come obiettivo fondamentale la risoluzione delle istanze attraverso le competenze e le conoscenze di persone provenienti dalla società civile. Seppur limitato, il percorso nel centro cittadino ha permesso all’attuale sindaco di Bergamo, prima giornalista e direttore di Canale 5 ed Italia 1, di apprezzare le bellezze di Casalmaggiore: dal Duomo al Municipio e la sua bella Piazza Garibaldi”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti